CEMENTIFICI PETCOKE RIFIUTI DIOSSINE INQUINANTI TUMORI
Caricato da isolapulita. - I nuovi video di oggi.
NO ALL'USO DI COMBUSTIBILE CDR PER I CEMENTIFICI
"Per dire NO all'uso del CDR come combustibile nei cementifici basterebbe considerare che la legislazione USA obbliga i cementieri ad indicare sul contenitore se il cemento, in esso contenuto, deriva o no dallo smaltimento di rifiuti". Gli ambientalisti lanciano l'allarme, per un eventuale coinvolgimento dei cementifici dell'isola allo smaltimento di rifiuti, con un comunicato stampa congiunto di Decontaminazione Sicilia, AugustAmbiente, Isola Pulita, Rifiuti Zero Palermo, Rete Rifiuti Zero Messina. "Infatti il cemento, ottenuto con il co-incenerimento di CDR e combustibile fossile, - spiegano le associazioni - diventa pericoloso per la salute a causa dei rilasci dei manufatti con esso realizzati (vedasi il caso del cromo esavalente nel sangue dei lavoratori del tunnel della Manica). Inoltre i cementifici hanno limiti di concentrazioni di inquinanti, autorizzati allo scarico in atmosfera, superiori rispetto agli inceneritori pur avendo un flusso di emissioni maggiore. Alle Associazioni basta solo quanto sopra per dichiararsi assolutamente contrari ad ogni forma di co-incenerimento, anche temporaneo. Al posto della combustione del CDR si propongono i trattamenti a freddo, come TMB o la produzione di sabbia sintetica tipo Vedelago, realizzando così, senza inquinare e senza effetto serra, recupero di materia o non di energia. Dietro l'angolo - concludono le associazioni ambientaliste - ci sono i cementieri di Isola delle Femmine, Porto Empedocle, Ragusa, Catania e di Priolo, che aspettano l'autorizzazione del co-incenerimento del CDR; questo non lo permetteremo e ci opporremo con ogni mezzo democratico contro il tentativo di bruciare CDR nei cementifici". Il Combustibile Derivato dai Rifiuti (CDR) è un combustibile solido triturato secco ottenuto dal trattamento dei rifiuti solidi urbani, raccolto generalmente in blocchi cilindrici denominati ecoballe. Il CDR viene utilizzato per l'incenerimento in appositi impianti inceneritori, che essendo dotati di sistemi di recupero dell'energia prodotta dalla combustione producono elettricità o, assieme, elettricità e calore (cogenerazione). Il CDR può essere bruciato anche in forni industriali di diverso genere non specificamente progettati a questo scopo, come quelli dei cementifici, per i quali può essere un combustibile economicamente vantaggioso.Il 22 dicembre 2008 l'Italia è stata condannata dall'Unione europea, perché il CDR (anche il CDR-Q, la qualità migliore) va considerato non nuovo prodotto ma rifiuto, e deve quindi sottostare alle norme di sicurezza relative.



domenica 31 agosto 2014

ITALCEMENTI 2014 17 GENNAIO Richiesta rinnovo AIA+relazione

ITALCEMENTI 2014 17 GENNAIO Richiesta rinnovo AIA+relazione

Italcementi 2014 21 Luglio 1 Servizio Prot 34041 VIA VAS Richiesta Sala Russo Rinnovo Aia Decreto 693 2008

Italcementi 2014 26 Agosto Isola Pulita Accesso Agli Atti Tavolo Tecnico 9 Giugno 20011 Conferenza Servizi 17 Ottobre 2007 Accesso Agli Atti

Italcementi 2014 rinnovo A.I.A.  ASSESSORE INTERLANDI Smentita Dalle Prove Della Presenza Alla Conferenza Del 17 Ottobre 2007 Alla Sala Russo Dell'Assessorato La Conferenza  

Italcementi 2014 16 Gennaio Chiede Il Rinnovo Del Decreto Aia 693 18 Luglio 20008  



ITALCEMENTI 

Amici, Compagni, Cittadini Sono sconvolto! 

QUESTA Mattina La Solita Notizia: 
"... .sai Maria la mamma di .......... Che Abita di Fronte a ...... .. Gli Hanno Detto Che ha il Cancro !!!!!!!!!!! ... " 
"Ma vieni? Così Giovane? ... ". 
"Si purtroppo e Una Malattia Che non perdona e non guarda l'Eta, venire 

E Successo una .................. 

La Settimana scorsa also lui era Giovane. Eppure! " 

"Piuttosto, ma Il Nostro amico ha finito il ciclo di chemio al San Giovanni di Brescia? 

E Tornato? 

" "E la moglie di .................. 

E Ancora in cura alla Maddalena?

Pensa era ormai convinta di averlo sconfitto Definitivamente QUESTO mostro ma Ecco Che A DISTANZA di Anni SI ritrova a dover ripercorrere QUESTO calvario "Sono Discorsi Che Sempre Più frequentemente SI sentono tariffa a Isola delle Femmine. 

Una Volta C'Era Una sorta di vergogna di pudore, Si preferiva non parlarne, SI pensava a me non succederà mai. Mai mi succederà! 

E poi? E poi, QUESTO maschio Oscuro Stringe Semper Più il Suo cerchio, i Suoi Tentacoli SI allungano ed Ecco "insinuarsi" nel "corpaccione" del Tuo conoscente e poi UN AMICO di Lavoro e poi Il Vicino di casa e poi ..... e poi .... e poi ... suona prepotentemente alla porta del Corpo di Una Tuo caro. E qui inizia il Breve Lungo calvario !!!!!!!!! Un giorno SI e L'Altro puro da QUALCHE altera parte del Paese o nel QUALCHE Abitazione di Isola delle Femmine SI Fanno QUESTI Discorsi.Non Si Sa da colomba iniziare Si e venire impotenti SI viene assaliti Dalla disperazione.Siamo ONU paesino di settemila abitanti CI SI conosce quasi Tutti il solista udire 

QUESTI Discorsi SI viene assaliti da Una sorta di terrore e di impotenza. 

Ci SI chiede: ... .perchè? 

QUESTO Graduale lento e sembra inesorabile aumento di queste "malattie" Nella Nostra Isola delle Femmine "Non mi Sono di conforto le chiacchierate con medici e farmacista della zona: "...... negli ULTIMI Anni a Isola delle Femmine ......... Oltre a forme di neoplasie , Tumori o ...... ne Sono ONU Esempio l'aumento della Vendita di Medicinali a queste "MALATTIE Oltre Aila Vendita dei Tanti Medicinali per la" cura "dei Casi di tiroidi Che colpiscono Non Solo Le Donne Sono purtroppo in aumento i Casi Che colpiscono also Gli Uomini Ma SOPRATTUTTO mi Chiedo da Cosa derivano TUTTE queste Malattie Che Stanno rendendo Il Paese di Isola delle Femmine Una sorta di "ospedale da campo"? Mi verrebbe facile puntare il dito Contro la Italcementi di Isola delle Femmine Uno Stabilimento Accerchiato da tantissime Civili Abitazioni Scuole, Supermercati, Scuola della prima infanzia, campo di calcio ......... ..

Uno Stabilimento di Quello della Italcementi Che usa venire COMBUSTIBILE il micidiale petcoke! 

Da colomba possiamo iniziare?

La Sicilia E Proprio la TERRA DI NESSUNO! 

Italcementi 2014 17 Gennaio Rinnovo Decreto 693 2008 Relazione Tecnica

Italcementi 2014 13 Agosto Arpa Comunica Sopralluoghi 2009 2013 Alla Italcementi Decreto 693 18 Luglio 2008 Prot n 51337 Del 13-08-2014





ANZA DOTTORE SALVATORE EX DIRIGENTE ASSESSORATO AMBIENTE REGIONE SICILIA COORDINATORE PIANO QUALITA’ DELL’ARIA SICILIA COPIATO DAL PIANO RISANAMENTO ARIA DEL VENETO ED DA 27 ALTRE FONTI 

“Può ritenersi accertato che il PIANO (ARIA REGIONE SICILIA) conteneva se non errori comunque vistose copiature di un piano di altra Regione. Appare evidente che gli errori del Piano regionale per la Tutela della Qualità dell’Aria non potevano essere semplici refusi, giacchè non potrebbe logicamente giustificarsi la creazione ad hoc di una Commissione composta da tre soggetti che ha lavorato per quattro mesi per la correzione di un elaborato di appena 385 pagine compresi gli allegati. Nello stesso decreto di correzione relativo al piano si legge di comunità montane argini fi fiumi e canali intero territorio pianeggiante della regione, bacino archeologico padano. Può pertanto ritenersi accertato che il piano conteneva se non errori, comunque vistose copiature di un piano di altra regione….
Tribunale di Palermo sentenza di condanna a SALVATORE ANZA Alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione n. 5455/ 18 ottobre 2012 

http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/04/anza-salvatore.html

Italcementi 2014 26 Agosto Isola Pulita Accesso Agli Atti Tavolo Tecnico 9 Giugno 20011 Conferenza Servizi 17 Ottobre 2007 Accesso Agli Atti

Italcementi 2014 rinnovo A.I.A.  ASSESSORE INTERLANDI Smentita Dalle Prove Della Presenza Alla Conferenza Del 17 Ottobre 2007 Alla Sala Russo Dell'Assessorato La Conferenza  

Italcementi 2014 16 Gennaio Chiede Il Rinnovo Del Decreto Aia 693 18 Luglio 20008  



ITALCEMENTI 

Amici, Compagni, Cittadini Sono sconvolto! 

QUESTA Mattina La Solita Notizia: 
"... .sai Maria la mamma di .......... Che Abita di Fronte a ...... .. Gli Hanno Detto Che ha il Cancro !!!!!!!!!!! ... " 
"Ma vieni? Così Giovane? ... ". 
"Si purtroppo e Una Malattia Che non perdona e non guarda l'Eta, venire 

E Successo una .................. 

La Settimana scorsa also lui era Giovane. Eppure! " 

"Piuttosto, ma Il Nostro amico ha finito il ciclo di chemio al San Giovanni di Brescia? 

E Tornato? 

" "E la moglie di .................. 

E Ancora in cura alla Maddalena?

Pensa era ormai convinta di averlo sconfitto Definitivamente QUESTO mostro ma Ecco Che A DISTANZA di Anni SI ritrova a dover ripercorrere QUESTO calvario "Sono Discorsi Che Sempre Più frequentemente SI sentono tariffa a Isola delle Femmine. 

Una Volta C'Era Una sorta di vergogna di pudore, Si preferiva non parlarne, SI pensava a me non succederà mai. Mai mi succederà! 

E poi? E poi, QUESTO maschio Oscuro Stringe Semper Più il Suo cerchio, i Suoi Tentacoli SI allungano ed Ecco "insinuarsi" nel "corpaccione" del Tuo conoscente e poi UN AMICO di Lavoro e poi Il Vicino di casa e poi ..... e poi .... e poi ... suona prepotentemente alla porta del Corpo di Una Tuo caro. E qui inizia il Breve Lungo calvario !!!!!!!!! Un giorno SI e L'Altro puro da QUALCHE altera parte del Paese o nel QUALCHE Abitazione di Isola delle Femmine SI Fanno QUESTI Discorsi.Non Si Sa da colomba iniziare Si e venire impotenti SI viene assaliti Dalla disperazione.Siamo ONU paesino di settemila abitanti CI SI conosce quasi Tutti il solista udire 

QUESTI Discorsi SI viene assaliti da Una sorta di terrore e di impotenza. 

Ci SI chiede: ... .perchè? 

QUESTO Graduale lento e sembra inesorabile aumento di queste "malattie" Nella Nostra Isola delle Femmine "Non mi Sono di conforto le chiacchierate con medici e farmacista della zona: "...... negli ULTIMI Anni a Isola delle Femmine ......... Oltre a forme di neoplasie , Tumori o ...... ne Sono ONU Esempio l'aumento della Vendita di Medicinali a queste "MALATTIE Oltre Aila Vendita dei Tanti Medicinali per la" cura "dei Casi di tiroidi Che colpiscono Non Solo Le Donne Sono purtroppo in aumento i Casi Che colpiscono also Gli Uomini Ma SOPRATTUTTO mi Chiedo da Cosa derivano TUTTE queste Malattie Che Stanno rendendo Il Paese di Isola delle Femmine Una sorta di "ospedale da campo"? Mi verrebbe facile puntare il dito Contro la Italcementi di Isola delle Femmine Uno Stabilimento Accerchiato da tantissime Civili Abitazioni Scuole, Supermercati, Scuola della prima infanzia, campo di calcio ......... ..

Uno Stabilimento di Quello della Italcementi Che usa venire COMBUSTIBILE il micidiale petcoke! 

Da colomba possiamo iniziare?

La Sicilia E Proprio la TERRA DI NESSUNO! 

Italcementi 2014 17 Gennaio Rinnovo Decreto 693 2008 Relazione Tecnica

Italcementi 2014 13 Agosto Arpa Comunica Sopralluoghi 2009 2013 Alla Italcementi Decreto 693 18 Luglio 2008 Prot n 51337 Del 13-08-2014





ANZA DOTTORE SALVATORE EX DIRIGENTE ASSESSORATO AMBIENTE REGIONE SICILIA COORDINATORE PIANO QUALITA’ DELL’ARIA SICILIA COPIATO DAL PIANO RISANAMENTO ARIA DEL VENETO ED DA 27 ALTRE FONTI 

“Può ritenersi accertato che il PIANO (ARIA REGIONE SICILIA) conteneva se non errori comunque vistose copiature di un piano di altra Regione. Appare evidente che gli errori del Piano regionale per la Tutela della Qualità dell’Aria non potevano essere semplici refusi, giacchè non potrebbe logicamente giustificarsi la creazione ad hoc di una Commissione composta da tre soggetti che ha lavorato per quattro mesi per la correzione di un elaborato di appena 385 pagine compresi gli allegati. Nello stesso decreto di correzione relativo al piano si legge di comunità montane argini fi fiumi e canali intero territorio pianeggiante della regione, bacino archeologico padano. Può pertanto ritenersi accertato che il piano conteneva se non errori, comunque vistose copiature di un piano di altra regione….
Tribunale di Palermo sentenza di condanna a SALVATORE ANZA Alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione n. 5455/ 18 ottobre 2012 

http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/04/anza-salvatore.html

Italcementi 2014 26 Agosto Isola Pulita Accesso Agli Atti Tavolo Tecnico 9 Giugno 20011 Conferenza Servizi 17 Ottobre 2007 Accesso Agli Atti

Italcementi 2014 16 Gennaio Chiede Il Rinnovo Del Decreto Aia 693 18 Luglio 20008  



ITALCEMENTI 

Amici, Compagni, Cittadini Sono sconvolto! 

QUESTA Mattina La Solita Notizia: 
"... .sai Maria la mamma di .......... Che Abita di Fronte a ...... .. Gli Hanno Detto Che ha il Cancro !!!!!!!!!!! ... " 
"Ma vieni? Così Giovane? ... ". 
"Si purtroppo e Una Malattia Che non perdona e non guarda l'Eta, venire 

E Successo una .................. 

La Settimana scorsa also lui era Giovane. Eppure! " 

"Piuttosto, ma Il Nostro amico ha finito il ciclo di chemio al San Giovanni di Brescia? 

E Tornato? 

" "E la moglie di .................. 

E Ancora in cura alla Maddalena?

Pensa era ormai convinta di averlo sconfitto Definitivamente QUESTO mostro ma Ecco Che A DISTANZA di Anni SI ritrova a dover ripercorrere QUESTO calvario "Sono Discorsi Che Sempre Più frequentemente SI sentono tariffa a Isola delle Femmine. 

Una Volta C'Era Una sorta di vergogna di pudore, Si preferiva non parlarne, SI pensava a me non succederà mai. Mai mi succederà! 

E poi? E poi, QUESTO maschio Oscuro Stringe Semper Più il Suo cerchio, i Suoi Tentacoli SI allungano ed Ecco "insinuarsi" nel "corpaccione" del Tuo conoscente e poi UN AMICO di Lavoro e poi Il Vicino di casa e poi ..... e poi .... e poi ... suona prepotentemente alla porta del Corpo di Una Tuo caro. E qui inizia il Breve Lungo calvario !!!!!!!!! Un giorno SI e L'Altro puro da QUALCHE altera parte del Paese o nel QUALCHE Abitazione di Isola delle Femmine SI Fanno QUESTI Discorsi.Non Si Sa da colomba iniziare Si e venire impotenti SI viene assaliti Dalla disperazione.Siamo ONU paesino di settemila abitanti CI SI conosce quasi Tutti il solista udire 

QUESTI Discorsi SI viene assaliti da Una sorta di terrore e di impotenza. 

Ci SI chiede: ... .perchè? 

QUESTO Graduale lento e sembra inesorabile aumento di queste "malattie" Nella Nostra Isola delle Femmine "Non mi Sono di conforto le chiacchierate con medici e farmacista della zona: "...... negli ULTIMI Anni a Isola delle Femmine ......... Oltre a forme di neoplasie , Tumori o ...... ne Sono ONU Esempio l'aumento della Vendita di Medicinali a queste "MALATTIE Oltre Aila Vendita dei Tanti Medicinali per la" cura "dei Casi di tiroidi Che colpiscono Non Solo Le Donne Sono purtroppo in aumento i Casi Che colpiscono also Gli Uomini Ma SOPRATTUTTO mi Chiedo da Cosa derivano TUTTE queste Malattie Che Stanno rendendo Il Paese di Isola delle Femmine Una sorta di "ospedale da campo"? Mi verrebbe facile puntare il dito Contro la Italcementi di Isola delle Femmine Uno Stabilimento Accerchiato da tantissime Civili Abitazioni Scuole, Supermercati, Scuola della prima infanzia, campo di calcio ......... ..

Uno Stabilimento di Quello della Italcementi Che usa venire COMBUSTIBILE il micidiale petcoke! 

Da colomba possiamo iniziare?

La Sicilia E Proprio la TERRA DI NESSUNO! 

Italcementi 2014 17 Gennaio Rinnovo Decreto 693 2008 Relazione Tecnica

Italcementi 2014 13 Agosto Arpa Comunica Sopralluoghi 2009 2013 Alla Italcementi Decreto 693 18 Luglio 2008 Prot n 51337 Del 13-08-2014





ANZA DOTTORE SALVATORE EX DIRIGENTE ASSESSORATO AMBIENTE REGIONE SICILIA COORDINATORE PIANO QUALITA’ DELL’ARIA SICILIA COPIATO DAL PIANO RISANAMENTO ARIA DEL VENETO ED DA 27 ALTRE FONTI 

“Può ritenersi accertato che il PIANO (ARIA REGIONE SICILIA) conteneva se non errori comunque vistose copiature di un piano di altra Regione. Appare evidente che gli errori del Piano regionale per la Tutela della Qualità dell’Aria non potevano essere semplici refusi, giacchè non potrebbe logicamente giustificarsi la creazione ad hoc di una Commissione composta da tre soggetti che ha lavorato per quattro mesi per la correzione di un elaborato di appena 385 pagine compresi gli allegati. Nello stesso decreto di correzione relativo al piano si legge di comunità montane argini fi fiumi e canali intero territorio pianeggiante della regione, bacino archeologico padano. Può pertanto ritenersi accertato che il piano conteneva se non errori, comunque vistose copiature di un piano di altra regione….
Tribunale di Palermo sentenza di condanna a SALVATORE ANZA Alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione n. 5455/ 18 ottobre 2012 

http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/04/anza-salvatore.html

Italcementi 2014 26 Agosto Isola Pulita Accesso Agli Atti Tavolo Tecnico 9 Giugno 20011 Conferenza Servizi 17 Ottobre 2007 Accesso Agli Atti

Italcementi 2014 13 Agosto Arpa Comunica Sopralluoghi 2009 2013 Alla Italcementi Decreto 693 18 Luglio 2008 Prot n 51337 Del 13-08-2014





ANZA DOTTORE SALVATORE EX DIRIGENTE ASSESSORATO AMBIENTE REGIONE SICILIA COORDINATORE PIANO QUALITA’ DELL’ARIA SICILIA COPIATO DAL PIANO RISANAMENTO ARIA DEL VENETO ED DA 27 ALTRE FONTI 

“Può ritenersi accertato che il PIANO (ARIA REGIONE SICILIA) conteneva se non errori comunque vistose copiature di un piano di altra Regione. Appare evidente che gli errori del Piano regionale per la Tutela della Qualità dell’Aria non potevano essere semplici refusi, giacchè non potrebbe logicamente giustificarsi la creazione ad hoc di una Commissione composta da tre soggetti che ha lavorato per quattro mesi per la correzione di un elaborato di appena 385 pagine compresi gli allegati. Nello stesso decreto di correzione relativo al piano si legge di comunità montane argini fi fiumi e canali intero territorio pianeggiante della regione, bacino archeologico padano. Può pertanto ritenersi accertato che il piano conteneva se non errori, comunque vistose copiature di un piano di altra regione….
Tribunale di Palermo sentenza di condanna a SALVATORE ANZA Alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione n. 5455/ 18 ottobre 2012 

http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/04/anza-salvatore.html

Italcementi 2014 26 Agosto Isola Pulita Accesso Agli Atti Tavolo Tecnico 9 Giugno 20011 Conferenza Servizi 17 Ottobre 2007 Accesso Agli Atti

Italcementi 2014 21 Luglio 1 Servizio Prot 34041 VIA VAS Richiesta Sala Russo Rinnovo Aia Decreto 693 2008

Italcementi 2014 rinnovo A.I.A.  ASSESSORE INTERLANDI Smentita Dalle Prove Della Presenza Alla Conferenza Del 17 Ottobre 2007 Alla Sala Russo Dell'Assessorato La Conferenza  

Italcementi 2014 16 Gennaio Chiede Il Rinnovo Del Decreto Aia 693 18 Luglio 20008  



ITALCEMENTI 

Amici, Compagni, Cittadini Sono sconvolto! 

QUESTA Mattina La Solita Notizia: 
"... .sai Maria la mamma di .......... Che Abita di Fronte a ...... .. Gli Hanno Detto Che ha il Cancro !!!!!!!!!!! ... " 
"Ma vieni? Così Giovane? ... ". 
"Si purtroppo e Una Malattia Che non perdona e non guarda l'Eta, venire 

E Successo una .................. 

La Settimana scorsa also lui era Giovane. Eppure! " 

"Piuttosto, ma Il Nostro amico ha finito il ciclo di chemio al San Giovanni di Brescia? 

E Tornato? 

" "E la moglie di .................. 

E Ancora in cura alla Maddalena?

Pensa era ormai convinta di averlo sconfitto Definitivamente QUESTO mostro ma Ecco Che A DISTANZA di Anni SI ritrova a dover ripercorrere QUESTO calvario "Sono Discorsi Che Sempre Più frequentemente SI sentono tariffa a Isola delle Femmine. 

Una Volta C'Era Una sorta di vergogna di pudore, Si preferiva non parlarne, SI pensava a me non succederà mai. Mai mi succederà! 

E poi? E poi, QUESTO maschio Oscuro Stringe Semper Più il Suo cerchio, i Suoi Tentacoli SI allungano ed Ecco "insinuarsi" nel "corpaccione" del Tuo conoscente e poi UN AMICO di Lavoro e poi Il Vicino di casa e poi ..... e poi .... e poi ... suona prepotentemente alla porta del Corpo di Una Tuo caro. E qui inizia il Breve Lungo calvario !!!!!!!!! Un giorno SI e L'Altro puro da QUALCHE altera parte del Paese o nel QUALCHE Abitazione di Isola delle Femmine SI Fanno QUESTI Discorsi.Non Si Sa da colomba iniziare Si e venire impotenti SI viene assaliti Dalla disperazione.Siamo ONU paesino di settemila abitanti CI SI conosce quasi Tutti il solista udire 

QUESTI Discorsi SI viene assaliti da Una sorta di terrore e di impotenza. 

Ci SI chiede: ... .perchè? 

QUESTO Graduale lento e sembra inesorabile aumento di queste "malattie" Nella Nostra Isola delle Femmine "Non mi Sono di conforto le chiacchierate con medici e farmacista della zona: "...... negli ULTIMI Anni a Isola delle Femmine ......... Oltre a forme di neoplasie , Tumori o ...... ne Sono ONU Esempio l'aumento della Vendita di Medicinali a queste "MALATTIE Oltre Aila Vendita dei Tanti Medicinali per la" cura "dei Casi di tiroidi Che colpiscono Non Solo Le Donne Sono purtroppo in aumento i Casi Che colpiscono also Gli Uomini Ma SOPRATTUTTO mi Chiedo da Cosa derivano TUTTE queste Malattie Che Stanno rendendo Il Paese di Isola delle Femmine Una sorta di "ospedale da campo"? Mi verrebbe facile puntare il dito Contro la Italcementi di Isola delle Femmine Uno Stabilimento Accerchiato da tantissime Civili Abitazioni Scuole, Supermercati, Scuola della prima infanzia, campo di calcio ......... ..

Uno Stabilimento di Quello della Italcementi Che usa venire COMBUSTIBILE il micidiale petcoke! 

Da colomba possiamo iniziare?

La Sicilia E Proprio la TERRA DI NESSUNO! 

Italcementi 2014 17 Gennaio Rinnovo Decreto 693 2008 Relazione Tecnica

Italcementi 2014 13 Agosto Arpa Comunica Sopralluoghi 2009 2013 Alla Italcementi Decreto 693 18 Luglio 2008 Prot n 51337 Del 13-08-2014





ANZA DOTTORE SALVATORE EX DIRIGENTE ASSESSORATO AMBIENTE REGIONE SICILIA COORDINATORE PIANO QUALITA’ DELL’ARIA SICILIA COPIATO DAL PIANO RISANAMENTO ARIA DEL VENETO ED DA 27 ALTRE FONTI 

“Può ritenersi accertato che il PIANO (ARIA REGIONE SICILIA) conteneva se non errori comunque vistose copiature di un piano di altra Regione. Appare evidente che gli errori del Piano regionale per la Tutela della Qualità dell’Aria non potevano essere semplici refusi, giacchè non potrebbe logicamente giustificarsi la creazione ad hoc di una Commissione composta da tre soggetti che ha lavorato per quattro mesi per la correzione di un elaborato di appena 385 pagine compresi gli allegati. Nello stesso decreto di correzione relativo al piano si legge di comunità montane argini fi fiumi e canali intero territorio pianeggiante della regione, bacino archeologico padano. Può pertanto ritenersi accertato che il piano conteneva se non errori, comunque vistose copiature di un piano di altra regione….
Tribunale di Palermo sentenza di condanna a SALVATORE ANZA Alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione n. 5455/ 18 ottobre 2012 

http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/04/anza-salvatore.html

Italcementi 2014 26 Agosto Isola Pulita Accesso Agli Atti Tavolo Tecnico 9 Giugno 20011 Conferenza Servizi 17 Ottobre 2007 Accesso Agli Atti

Italcementi 2014 16 Gennaio Chiede Il Rinnovo Del Decreto Aia 693 18 Luglio 20008  



ITALCEMENTI 

Amici, Compagni, Cittadini Sono sconvolto! 

QUESTA Mattina La Solita Notizia: 
"... .sai Maria la mamma di .......... Che Abita di Fronte a ...... .. Gli Hanno Detto Che ha il Cancro !!!!!!!!!!! ... " 
"Ma vieni? Così Giovane? ... ". 
"Si purtroppo e Una Malattia Che non perdona e non guarda l'Eta, venire 

E Successo una .................. 

La Settimana scorsa also lui era Giovane. Eppure! " 

"Piuttosto, ma Il Nostro amico ha finito il ciclo di chemio al San Giovanni di Brescia? 

E Tornato? 

" "E la moglie di .................. 

E Ancora in cura alla Maddalena?

Pensa era ormai convinta di averlo sconfitto Definitivamente QUESTO mostro ma Ecco Che A DISTANZA di Anni SI ritrova a dover ripercorrere QUESTO calvario "Sono Discorsi Che Sempre Più frequentemente SI sentono tariffa a Isola delle Femmine. 

Una Volta C'Era Una sorta di vergogna di pudore, Si preferiva non parlarne, SI pensava a me non succederà mai. Mai mi succederà! 

E poi? E poi, QUESTO maschio Oscuro Stringe Semper Più il Suo cerchio, i Suoi Tentacoli SI allungano ed Ecco "insinuarsi" nel "corpaccione" del Tuo conoscente e poi UN AMICO di Lavoro e poi Il Vicino di casa e poi ..... e poi .... e poi ... suona prepotentemente alla porta del Corpo di Una Tuo caro. E qui inizia il Breve Lungo calvario !!!!!!!!! Un giorno SI e L'Altro puro da QUALCHE altera parte del Paese o nel QUALCHE Abitazione di Isola delle Femmine SI Fanno QUESTI Discorsi.Non Si Sa da colomba iniziare Si e venire impotenti SI viene assaliti Dalla disperazione.Siamo ONU paesino di settemila abitanti CI SI conosce quasi Tutti il solista udire 

QUESTI Discorsi SI viene assaliti da Una sorta di terrore e di impotenza. 

Ci SI chiede: ... .perchè? 

QUESTO Graduale lento e sembra inesorabile aumento di queste "malattie" Nella Nostra Isola delle Femmine "Non mi Sono di conforto le chiacchierate con medici e farmacista della zona: "...... negli ULTIMI Anni a Isola delle Femmine ......... Oltre a forme di neoplasie , Tumori o ...... ne Sono ONU Esempio l'aumento della Vendita di Medicinali a queste "MALATTIE Oltre Aila Vendita dei Tanti Medicinali per la" cura "dei Casi di tiroidi Che colpiscono Non Solo Le Donne Sono purtroppo in aumento i Casi Che colpiscono also Gli Uomini Ma SOPRATTUTTO mi Chiedo da Cosa derivano TUTTE queste Malattie Che Stanno rendendo Il Paese di Isola delle Femmine Una sorta di "ospedale da campo"? Mi verrebbe facile puntare il dito Contro la Italcementi di Isola delle Femmine Uno Stabilimento Accerchiato da tantissime Civili Abitazioni Scuole, Supermercati, Scuola della prima infanzia, campo di calcio ......... ..

Uno Stabilimento di Quello della Italcementi Che usa venire COMBUSTIBILE il micidiale petcoke! 

Da colomba possiamo iniziare?

La Sicilia E Proprio la TERRA DI NESSUNO! 

Italcementi 2014 17 Gennaio Rinnovo Decreto 693 2008 Relazione Tecnica

Italcementi 2014 13 Agosto Arpa Comunica Sopralluoghi 2009 2013 Alla Italcementi Decreto 693 18 Luglio 2008 Prot n 51337 Del 13-08-2014





ANZA DOTTORE SALVATORE EX DIRIGENTE ASSESSORATO AMBIENTE REGIONE SICILIA COORDINATORE PIANO QUALITA’ DELL’ARIA SICILIA COPIATO DAL PIANO RISANAMENTO ARIA DEL VENETO ED DA 27 ALTRE FONTI 

“Può ritenersi accertato che il PIANO (ARIA REGIONE SICILIA) conteneva se non errori comunque vistose copiature di un piano di altra Regione. Appare evidente che gli errori del Piano regionale per la Tutela della Qualità dell’Aria non potevano essere semplici refusi, giacchè non potrebbe logicamente giustificarsi la creazione ad hoc di una Commissione composta da tre soggetti che ha lavorato per quattro mesi per la correzione di un elaborato di appena 385 pagine compresi gli allegati. Nello stesso decreto di correzione relativo al piano si legge di comunità montane argini fi fiumi e canali intero territorio pianeggiante della regione, bacino archeologico padano. Può pertanto ritenersi accertato che il piano conteneva se non errori, comunque vistose copiature di un piano di altra regione….
Tribunale di Palermo sentenza di condanna a SALVATORE ANZA Alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione n. 5455/ 18 ottobre 2012 

http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/04/anza-salvatore.html

Italcementi 2014 26 Agosto Isola Pulita Accesso Agli Atti Tavolo Tecnico 9 Giugno 20011 Conferenza Servizi 17 Ottobre 2007 Accesso Agli Atti

Italcementi 2014 13 Agosto Arpa Comunica Sopralluoghi 2009 2013 Alla Italcementi Decreto 693 18 Luglio 2008 Prot n 51337 Del 13-08-2014





ANZA DOTTORE SALVATORE EX DIRIGENTE ASSESSORATO AMBIENTE REGIONE SICILIA COORDINATORE PIANO QUALITA’ DELL’ARIA SICILIA COPIATO DAL PIANO RISANAMENTO ARIA DEL VENETO ED DA 27 ALTRE FONTI 

“Può ritenersi accertato che il PIANO (ARIA REGIONE SICILIA) conteneva se non errori comunque vistose copiature di un piano di altra Regione. Appare evidente che gli errori del Piano regionale per la Tutela della Qualità dell’Aria non potevano essere semplici refusi, giacchè non potrebbe logicamente giustificarsi la creazione ad hoc di una Commissione composta da tre soggetti che ha lavorato per quattro mesi per la correzione di un elaborato di appena 385 pagine compresi gli allegati. Nello stesso decreto di correzione relativo al piano si legge di comunità montane argini fi fiumi e canali intero territorio pianeggiante della regione, bacino archeologico padano. Può pertanto ritenersi accertato che il piano conteneva se non errori, comunque vistose copiature di un piano di altra regione….
Tribunale di Palermo sentenza di condanna a SALVATORE ANZA Alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione n. 5455/ 18 ottobre 2012 

http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/04/anza-salvatore.html

Italcementi 2014 26 Agosto Isola Pulita Accesso Agli Atti Tavolo Tecnico 9 Giugno 20011 Conferenza Servizi 17 Ottobre 2007 Accesso Agli Atti

Italcementi 2014 21 Luglio 1 Servizio Prot 34041 VIA VAS Richiesta Sala Russo Rinnovo Aia Decreto 693 2008

Italcementi 2014 26 Agosto Isola Pulita Accesso Agli Atti Tavolo Tecnico 9 Giugno 20011 Conferenza Servizi 17 Ottobre 2007 Accesso Agli Atti

Italcementi 2014 rinnovo A.I.A.  ASSESSORE INTERLANDI Smentita Dalle Prove Della Presenza Alla Conferenza Del 17 Ottobre 2007 Alla Sala Russo Dell'Assessorato La Conferenza  

Italcementi 2014 16 Gennaio Chiede Il Rinnovo Del Decreto Aia 693 18 Luglio 20008  



ITALCEMENTI 

Amici, Compagni, Cittadini Sono sconvolto! 

QUESTA Mattina La Solita Notizia: 
"... .sai Maria la mamma di .......... Che Abita di Fronte a ...... .. Gli Hanno Detto Che ha il Cancro !!!!!!!!!!! ... " 
"Ma vieni? Così Giovane? ... ". 
"Si purtroppo e Una Malattia Che non perdona e non guarda l'Eta, venire 

E Successo una .................. 

La Settimana scorsa also lui era Giovane. Eppure! " 

"Piuttosto, ma Il Nostro amico ha finito il ciclo di chemio al San Giovanni di Brescia? 

E Tornato? 

" "E la moglie di .................. 

E Ancora in cura alla Maddalena?

Pensa era ormai convinta di averlo sconfitto Definitivamente QUESTO mostro ma Ecco Che A DISTANZA di Anni SI ritrova a dover ripercorrere QUESTO calvario "Sono Discorsi Che Sempre Più frequentemente SI sentono tariffa a Isola delle Femmine. 

Una Volta C'Era Una sorta di vergogna di pudore, Si preferiva non parlarne, SI pensava a me non succederà mai. Mai mi succederà! 

E poi? E poi, QUESTO maschio Oscuro Stringe Semper Più il Suo cerchio, i Suoi Tentacoli SI allungano ed Ecco "insinuarsi" nel "corpaccione" del Tuo conoscente e poi UN AMICO di Lavoro e poi Il Vicino di casa e poi ..... e poi .... e poi ... suona prepotentemente alla porta del Corpo di Una Tuo caro. E qui inizia il Breve Lungo calvario !!!!!!!!! Un giorno SI e L'Altro puro da QUALCHE altera parte del Paese o nel QUALCHE Abitazione di Isola delle Femmine SI Fanno QUESTI Discorsi.Non Si Sa da colomba iniziare Si e venire impotenti SI viene assaliti Dalla disperazione.Siamo ONU paesino di settemila abitanti CI SI conosce quasi Tutti il solista udire 

QUESTI Discorsi SI viene assaliti da Una sorta di terrore e di impotenza. 

Ci SI chiede: ... .perchè? 

QUESTO Graduale lento e sembra inesorabile aumento di queste "malattie" Nella Nostra Isola delle Femmine "Non mi Sono di conforto le chiacchierate con medici e farmacista della zona: "...... negli ULTIMI Anni a Isola delle Femmine ......... Oltre a forme di neoplasie , Tumori o ...... ne Sono ONU Esempio l'aumento della Vendita di Medicinali a queste "MALATTIE Oltre Aila Vendita dei Tanti Medicinali per la" cura "dei Casi di tiroidi Che colpiscono Non Solo Le Donne Sono purtroppo in aumento i Casi Che colpiscono also Gli Uomini Ma SOPRATTUTTO mi Chiedo da Cosa derivano TUTTE queste Malattie Che Stanno rendendo Il Paese di Isola delle Femmine Una sorta di "ospedale da campo"? Mi verrebbe facile puntare il dito Contro la Italcementi di Isola delle Femmine Uno Stabilimento Accerchiato da tantissime Civili Abitazioni Scuole, Supermercati, Scuola della prima infanzia, campo di calcio ......... ..

Uno Stabilimento di Quello della Italcementi Che usa venire COMBUSTIBILE il micidiale petcoke! 

Da colomba possiamo iniziare?

La Sicilia E Proprio la TERRA DI NESSUNO! 

Italcementi 2014 17 Gennaio Rinnovo Decreto 693 2008 Relazione Tecnica

Italcementi 2014 13 Agosto Arpa Comunica Sopralluoghi 2009 2013 Alla Italcementi Decreto 693 18 Luglio 2008 Prot n 51337 Del 13-08-2014





ANZA DOTTORE SALVATORE EX DIRIGENTE ASSESSORATO AMBIENTE REGIONE SICILIA COORDINATORE PIANO QUALITA’ DELL’ARIA SICILIA COPIATO DAL PIANO RISANAMENTO ARIA DEL VENETO ED DA 27 ALTRE FONTI 

“Può ritenersi accertato che il PIANO (ARIA REGIONE SICILIA) conteneva se non errori comunque vistose copiature di un piano di altra Regione. Appare evidente che gli errori del Piano regionale per la Tutela della Qualità dell’Aria non potevano essere semplici refusi, giacchè non potrebbe logicamente giustificarsi la creazione ad hoc di una Commissione composta da tre soggetti che ha lavorato per quattro mesi per la correzione di un elaborato di appena 385 pagine compresi gli allegati. Nello stesso decreto di correzione relativo al piano si legge di comunità montane argini fi fiumi e canali intero territorio pianeggiante della regione, bacino archeologico padano. Può pertanto ritenersi accertato che il piano conteneva se non errori, comunque vistose copiature di un piano di altra regione….
Tribunale di Palermo sentenza di condanna a SALVATORE ANZA Alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione n. 5455/ 18 ottobre 2012 

http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/04/anza-salvatore.html

Italcementi 2014 26 Agosto Isola Pulita Accesso Agli Atti Tavolo Tecnico 9 Giugno 20011 Conferenza Servizi 17 Ottobre 2007 Accesso Agli Atti

Italcementi 2014 rinnovo A.I.A.  ASSESSORE INTERLANDI Smentita Dalle Prove Della Presenza Alla Conferenza Del 17 Ottobre 2007 Alla Sala Russo Dell'Assessorato La Conferenza  

Italcementi 2014 16 Gennaio Chiede Il Rinnovo Del Decreto Aia 693 18 Luglio 20008  



ITALCEMENTI 

Amici, Compagni, Cittadini Sono sconvolto! 

QUESTA Mattina La Solita Notizia: 
"... .sai Maria la mamma di .......... Che Abita di Fronte a ...... .. Gli Hanno Detto Che ha il Cancro !!!!!!!!!!! ... " 
"Ma vieni? Così Giovane? ... ". 
"Si purtroppo e Una Malattia Che non perdona e non guarda l'Eta, venire 

E Successo una .................. 

La Settimana scorsa also lui era Giovane. Eppure! " 

"Piuttosto, ma Il Nostro amico ha finito il ciclo di chemio al San Giovanni di Brescia? 

E Tornato? 

" "E la moglie di .................. 

E Ancora in cura alla Maddalena?

Pensa era ormai convinta di averlo sconfitto Definitivamente QUESTO mostro ma Ecco Che A DISTANZA di Anni SI ritrova a dover ripercorrere QUESTO calvario "Sono Discorsi Che Sempre Più frequentemente SI sentono tariffa a Isola delle Femmine. 

Una Volta C'Era Una sorta di vergogna di pudore, Si preferiva non parlarne, SI pensava a me non succederà mai. Mai mi succederà! 

E poi? E poi, QUESTO maschio Oscuro Stringe Semper Più il Suo cerchio, i Suoi Tentacoli SI allungano ed Ecco "insinuarsi" nel "corpaccione" del Tuo conoscente e poi UN AMICO di Lavoro e poi Il Vicino di casa e poi ..... e poi .... e poi ... suona prepotentemente alla porta del Corpo di Una Tuo caro. E qui inizia il Breve Lungo calvario !!!!!!!!! Un giorno SI e L'Altro puro da QUALCHE altera parte del Paese o nel QUALCHE Abitazione di Isola delle Femmine SI Fanno QUESTI Discorsi.Non Si Sa da colomba iniziare Si e venire impotenti SI viene assaliti Dalla disperazione.Siamo ONU paesino di settemila abitanti CI SI conosce quasi Tutti il solista udire 

QUESTI Discorsi SI viene assaliti da Una sorta di terrore e di impotenza. 

Ci SI chiede: ... .perchè? 

QUESTO Graduale lento e sembra inesorabile aumento di queste "malattie" Nella Nostra Isola delle Femmine "Non mi Sono di conforto le chiacchierate con medici e farmacista della zona: "...... negli ULTIMI Anni a Isola delle Femmine ......... Oltre a forme di neoplasie , Tumori o ...... ne Sono ONU Esempio l'aumento della Vendita di Medicinali a queste "MALATTIE Oltre Aila Vendita dei Tanti Medicinali per la" cura "dei Casi di tiroidi Che colpiscono Non Solo Le Donne Sono purtroppo in aumento i Casi Che colpiscono also Gli Uomini Ma SOPRATTUTTO mi Chiedo da Cosa derivano TUTTE queste Malattie Che Stanno rendendo Il Paese di Isola delle Femmine Una sorta di "ospedale da campo"? Mi verrebbe facile puntare il dito Contro la Italcementi di Isola delle Femmine Uno Stabilimento Accerchiato da tantissime Civili Abitazioni Scuole, Supermercati, Scuola della prima infanzia, campo di calcio ......... ..

Uno Stabilimento di Quello della Italcementi Che usa venire COMBUSTIBILE il micidiale petcoke! 

Da colomba possiamo iniziare?

La Sicilia E Proprio la TERRA DI NESSUNO! 

Italcementi 2014 17 Gennaio Rinnovo Decreto 693 2008 Relazione Tecnica

Italcementi 2014 13 Agosto Arpa Comunica Sopralluoghi 2009 2013 Alla Italcementi Decreto 693 18 Luglio 2008 Prot n 51337 Del 13-08-2014





ANZA DOTTORE SALVATORE EX DIRIGENTE ASSESSORATO AMBIENTE REGIONE SICILIA COORDINATORE PIANO QUALITA’ DELL’ARIA SICILIA COPIATO DAL PIANO RISANAMENTO ARIA DEL VENETO ED DA 27 ALTRE FONTI 

“Può ritenersi accertato che il PIANO (ARIA REGIONE SICILIA) conteneva se non errori comunque vistose copiature di un piano di altra Regione. Appare evidente che gli errori del Piano regionale per la Tutela della Qualità dell’Aria non potevano essere semplici refusi, giacchè non potrebbe logicamente giustificarsi la creazione ad hoc di una Commissione composta da tre soggetti che ha lavorato per quattro mesi per la correzione di un elaborato di appena 385 pagine compresi gli allegati. Nello stesso decreto di correzione relativo al piano si legge di comunità montane argini fi fiumi e canali intero territorio pianeggiante della regione, bacino archeologico padano. Può pertanto ritenersi accertato che il piano conteneva se non errori, comunque vistose copiature di un piano di altra regione….
Tribunale di Palermo sentenza di condanna a SALVATORE ANZA Alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione n. 5455/ 18 ottobre 2012 

http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/04/anza-salvatore.html

Italcementi 2014 26 Agosto Isola Pulita Accesso Agli Atti Tavolo Tecnico 9 Giugno 20011 Conferenza Servizi 17 Ottobre 2007 Accesso Agli Atti

Italcementi 2014 16 Gennaio Chiede Il Rinnovo Del Decreto Aia 693 18 Luglio 20008  



ITALCEMENTI 

Amici, Compagni, Cittadini Sono sconvolto! 

QUESTA Mattina La Solita Notizia: 
"... .sai Maria la mamma di .......... Che Abita di Fronte a ...... .. Gli Hanno Detto Che ha il Cancro !!!!!!!!!!! ... " 
"Ma vieni? Così Giovane? ... ". 
"Si purtroppo e Una Malattia Che non perdona e non guarda l'Eta, venire 

E Successo una .................. 

La Settimana scorsa also lui era Giovane. Eppure! " 

"Piuttosto, ma Il Nostro amico ha finito il ciclo di chemio al San Giovanni di Brescia? 

E Tornato? 

" "E la moglie di .................. 

E Ancora in cura alla Maddalena?

Pensa era ormai convinta di averlo sconfitto Definitivamente QUESTO mostro ma Ecco Che A DISTANZA di Anni SI ritrova a dover ripercorrere QUESTO calvario "Sono Discorsi Che Sempre Più frequentemente SI sentono tariffa a Isola delle Femmine. 

Una Volta C'Era Una sorta di vergogna di pudore, Si preferiva non parlarne, SI pensava a me non succederà mai. Mai mi succederà! 

E poi? E poi, QUESTO maschio Oscuro Stringe Semper Più il Suo cerchio, i Suoi Tentacoli SI allungano ed Ecco "insinuarsi" nel "corpaccione" del Tuo conoscente e poi UN AMICO di Lavoro e poi Il Vicino di casa e poi ..... e poi .... e poi ... suona prepotentemente alla porta del Corpo di Una Tuo caro. E qui inizia il Breve Lungo calvario !!!!!!!!! Un giorno SI e L'Altro puro da QUALCHE altera parte del Paese o nel QUALCHE Abitazione di Isola delle Femmine SI Fanno QUESTI Discorsi.Non Si Sa da colomba iniziare Si e venire impotenti SI viene assaliti Dalla disperazione.Siamo ONU paesino di settemila abitanti CI SI conosce quasi Tutti il solista udire 

QUESTI Discorsi SI viene assaliti da Una sorta di terrore e di impotenza. 

Ci SI chiede: ... .perchè? 

QUESTO Graduale lento e sembra inesorabile aumento di queste "malattie" Nella Nostra Isola delle Femmine "Non mi Sono di conforto le chiacchierate con medici e farmacista della zona: "...... negli ULTIMI Anni a Isola delle Femmine ......... Oltre a forme di neoplasie , Tumori o ...... ne Sono ONU Esempio l'aumento della Vendita di Medicinali a queste "MALATTIE Oltre Aila Vendita dei Tanti Medicinali per la" cura "dei Casi di tiroidi Che colpiscono Non Solo Le Donne Sono purtroppo in aumento i Casi Che colpiscono also Gli Uomini Ma SOPRATTUTTO mi Chiedo da Cosa derivano TUTTE queste Malattie Che Stanno rendendo Il Paese di Isola delle Femmine Una sorta di "ospedale da campo"? Mi verrebbe facile puntare il dito Contro la Italcementi di Isola delle Femmine Uno Stabilimento Accerchiato da tantissime Civili Abitazioni Scuole, Supermercati, Scuola della prima infanzia, campo di calcio ......... ..

Uno Stabilimento di Quello della Italcementi Che usa venire COMBUSTIBILE il micidiale petcoke! 

Da colomba possiamo iniziare?

La Sicilia E Proprio la TERRA DI NESSUNO! 

Italcementi 2014 17 Gennaio Rinnovo Decreto 693 2008 Relazione Tecnica

Italcementi 2014 13 Agosto Arpa Comunica Sopralluoghi 2009 2013 Alla Italcementi Decreto 693 18 Luglio 2008 Prot n 51337 Del 13-08-2014





ANZA DOTTORE SALVATORE EX DIRIGENTE ASSESSORATO AMBIENTE REGIONE SICILIA COORDINATORE PIANO QUALITA’ DELL’ARIA SICILIA COPIATO DAL PIANO RISANAMENTO ARIA DEL VENETO ED DA 27 ALTRE FONTI 

“Può ritenersi accertato che il PIANO (ARIA REGIONE SICILIA) conteneva se non errori comunque vistose copiature di un piano di altra Regione. Appare evidente che gli errori del Piano regionale per la Tutela della Qualità dell’Aria non potevano essere semplici refusi, giacchè non potrebbe logicamente giustificarsi la creazione ad hoc di una Commissione composta da tre soggetti che ha lavorato per quattro mesi per la correzione di un elaborato di appena 385 pagine compresi gli allegati. Nello stesso decreto di correzione relativo al piano si legge di comunità montane argini fi fiumi e canali intero territorio pianeggiante della regione, bacino archeologico padano. Può pertanto ritenersi accertato che il piano conteneva se non errori, comunque vistose copiature di un piano di altra regione….
Tribunale di Palermo sentenza di condanna a SALVATORE ANZA Alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione n. 5455/ 18 ottobre 2012 

http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/04/anza-salvatore.html

Italcementi 2014 26 Agosto Isola Pulita Accesso Agli Atti Tavolo Tecnico 9 Giugno 20011 Conferenza Servizi 17 Ottobre 2007 Accesso Agli Atti

Italcementi 2014 13 Agosto Arpa Comunica Sopralluoghi 2009 2013 Alla Italcementi Decreto 693 18 Luglio 2008 Prot n 51337 Del 13-08-2014





ANZA DOTTORE SALVATORE EX DIRIGENTE ASSESSORATO AMBIENTE REGIONE SICILIA COORDINATORE PIANO QUALITA’ DELL’ARIA SICILIA COPIATO DAL PIANO RISANAMENTO ARIA DEL VENETO ED DA 27 ALTRE FONTI 

“Può ritenersi accertato che il PIANO (ARIA REGIONE SICILIA) conteneva se non errori comunque vistose copiature di un piano di altra Regione. Appare evidente che gli errori del Piano regionale per la Tutela della Qualità dell’Aria non potevano essere semplici refusi, giacchè non potrebbe logicamente giustificarsi la creazione ad hoc di una Commissione composta da tre soggetti che ha lavorato per quattro mesi per la correzione di un elaborato di appena 385 pagine compresi gli allegati. Nello stesso decreto di correzione relativo al piano si legge di comunità montane argini fi fiumi e canali intero territorio pianeggiante della regione, bacino archeologico padano. Può pertanto ritenersi accertato che il piano conteneva se non errori, comunque vistose copiature di un piano di altra regione….
Tribunale di Palermo sentenza di condanna a SALVATORE ANZA Alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione n. 5455/ 18 ottobre 2012 

http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/04/anza-salvatore.html

Italcementi 2014 26 Agosto Isola Pulita Accesso Agli Atti Tavolo Tecnico 9 Giugno 20011 Conferenza Servizi 17 Ottobre 2007 Accesso Agli Atti

Italcementi 2014 21 Luglio 1 Servizio Prot 34041 VIA VAS Richiesta Sala Russo Rinnovo Aia Decreto 693 2008

Italcementi 2014 16 Gennaio Chiede Il Rinnovo Del Decreto Aia 693 18 Luglio 20008  



ITALCEMENTI 

Amici, Compagni, Cittadini Sono sconvolto! 

QUESTA Mattina La Solita Notizia: 
"... .sai Maria la mamma di .......... Che Abita di Fronte a ...... .. Gli Hanno Detto Che ha il Cancro !!!!!!!!!!! ... " 
"Ma vieni? Così Giovane? ... ". 
"Si purtroppo e Una Malattia Che non perdona e non guarda l'Eta, venire 

E Successo una .................. 

La Settimana scorsa also lui era Giovane. Eppure! " 

"Piuttosto, ma Il Nostro amico ha finito il ciclo di chemio al San Giovanni di Brescia? 

E Tornato? 

" "E la moglie di .................. 

E Ancora in cura alla Maddalena?

Pensa era ormai convinta di averlo sconfitto Definitivamente QUESTO mostro ma Ecco Che A DISTANZA di Anni SI ritrova a dover ripercorrere QUESTO calvario "Sono Discorsi Che Sempre Più frequentemente SI sentono tariffa a Isola delle Femmine. 

Una Volta C'Era Una sorta di vergogna di pudore, Si preferiva non parlarne, SI pensava a me non succederà mai. Mai mi succederà! 

E poi? E poi, QUESTO maschio Oscuro Stringe Semper Più il Suo cerchio, i Suoi Tentacoli SI allungano ed Ecco "insinuarsi" nel "corpaccione" del Tuo conoscente e poi UN AMICO di Lavoro e poi Il Vicino di casa e poi ..... e poi .... e poi ... suona prepotentemente alla porta del Corpo di Una Tuo caro. E qui inizia il Breve Lungo calvario !!!!!!!!! Un giorno SI e L'Altro puro da QUALCHE altera parte del Paese o nel QUALCHE Abitazione di Isola delle Femmine SI Fanno QUESTI Discorsi.Non Si Sa da colomba iniziare Si e venire impotenti SI viene assaliti Dalla disperazione.Siamo ONU paesino di settemila abitanti CI SI conosce quasi Tutti il solista udire 

QUESTI Discorsi SI viene assaliti da Una sorta di terrore e di impotenza. 

Ci SI chiede: ... .perchè? 

QUESTO Graduale lento e sembra inesorabile aumento di queste "malattie" Nella Nostra Isola delle Femmine "Non mi Sono di conforto le chiacchierate con medici e farmacista della zona: "...... negli ULTIMI Anni a Isola delle Femmine ......... Oltre a forme di neoplasie , Tumori o ...... ne Sono ONU Esempio l'aumento della Vendita di Medicinali a queste "MALATTIE Oltre Aila Vendita dei Tanti Medicinali per la" cura "dei Casi di tiroidi Che colpiscono Non Solo Le Donne Sono purtroppo in aumento i Casi Che colpiscono also Gli Uomini Ma SOPRATTUTTO mi Chiedo da Cosa derivano TUTTE queste Malattie Che Stanno rendendo Il Paese di Isola delle Femmine Una sorta di "ospedale da campo"? Mi verrebbe facile puntare il dito Contro la Italcementi di Isola delle Femmine Uno Stabilimento Accerchiato da tantissime Civili Abitazioni Scuole, Supermercati, Scuola della prima infanzia, campo di calcio ......... ..

Uno Stabilimento di Quello della Italcementi Che usa venire COMBUSTIBILE il micidiale petcoke! 

Da colomba possiamo iniziare?

La Sicilia E Proprio la TERRA DI NESSUNO! 

Italcementi 2014 17 Gennaio Rinnovo Decreto 693 2008 Relazione Tecnica

Italcementi 2014 13 Agosto Arpa Comunica Sopralluoghi 2009 2013 Alla Italcementi Decreto 693 18 Luglio 2008 Prot n 51337 Del 13-08-2014





ANZA DOTTORE SALVATORE EX DIRIGENTE ASSESSORATO AMBIENTE REGIONE SICILIA COORDINATORE PIANO QUALITA’ DELL’ARIA SICILIA COPIATO DAL PIANO RISANAMENTO ARIA DEL VENETO ED DA 27 ALTRE FONTI 

“Può ritenersi accertato che il PIANO (ARIA REGIONE SICILIA) conteneva se non errori comunque vistose copiature di un piano di altra Regione. Appare evidente che gli errori del Piano regionale per la Tutela della Qualità dell’Aria non potevano essere semplici refusi, giacchè non potrebbe logicamente giustificarsi la creazione ad hoc di una Commissione composta da tre soggetti che ha lavorato per quattro mesi per la correzione di un elaborato di appena 385 pagine compresi gli allegati. Nello stesso decreto di correzione relativo al piano si legge di comunità montane argini fi fiumi e canali intero territorio pianeggiante della regione, bacino archeologico padano. Può pertanto ritenersi accertato che il piano conteneva se non errori, comunque vistose copiature di un piano di altra regione….
Tribunale di Palermo sentenza di condanna a SALVATORE ANZA Alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione n. 5455/ 18 ottobre 2012 

http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/04/anza-salvatore.html

Italcementi 2014 26 Agosto Isola Pulita Accesso Agli Atti Tavolo Tecnico 9 Giugno 20011 Conferenza Servizi 17 Ottobre 2007 Accesso Agli Atti

Italcementi 2014 13 Agosto Arpa Comunica Sopralluoghi 2009 2013 Alla Italcementi Decreto 693 18 Luglio 2008 Prot n 51337 Del 13-08-2014





ANZA DOTTORE SALVATORE EX DIRIGENTE ASSESSORATO AMBIENTE REGIONE SICILIA COORDINATORE PIANO QUALITA’ DELL’ARIA SICILIA COPIATO DAL PIANO RISANAMENTO ARIA DEL VENETO ED DA 27 ALTRE FONTI 

“Può ritenersi accertato che il PIANO (ARIA REGIONE SICILIA) conteneva se non errori comunque vistose copiature di un piano di altra Regione. Appare evidente che gli errori del Piano regionale per la Tutela della Qualità dell’Aria non potevano essere semplici refusi, giacchè non potrebbe logicamente giustificarsi la creazione ad hoc di una Commissione composta da tre soggetti che ha lavorato per quattro mesi per la correzione di un elaborato di appena 385 pagine compresi gli allegati. Nello stesso decreto di correzione relativo al piano si legge di comunità montane argini fi fiumi e canali intero territorio pianeggiante della regione, bacino archeologico padano. Può pertanto ritenersi accertato che il piano conteneva se non errori, comunque vistose copiature di un piano di altra regione….
Tribunale di Palermo sentenza di condanna a SALVATORE ANZA Alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione n. 5455/ 18 ottobre 2012 

http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/04/anza-salvatore.html

Italcementi 2014 26 Agosto Isola Pulita Accesso Agli Atti Tavolo Tecnico 9 Giugno 20011 Conferenza Servizi 17 Ottobre 2007 Accesso Agli Atti

Italcementi 2014 21 Luglio 1 Servizio Prot 34041 VIA VAS Richiesta Sala Russo Rinnovo Aia Decreto 693 2008

Italcementi 2014 13 Agosto Arpa Comunica Sopralluoghi 2009 2013 Alla Italcementi Decreto 693 18 Luglio 2008 Prot n 51337 Del 13-08-2014





ANZA DOTTORE SALVATORE EX DIRIGENTE ASSESSORATO AMBIENTE REGIONE SICILIA COORDINATORE PIANO QUALITA’ DELL’ARIA SICILIA COPIATO DAL PIANO RISANAMENTO ARIA DEL VENETO ED DA 27 ALTRE FONTI 

“Può ritenersi accertato che il PIANO (ARIA REGIONE SICILIA) conteneva se non errori comunque vistose copiature di un piano di altra Regione. Appare evidente che gli errori del Piano regionale per la Tutela della Qualità dell’Aria non potevano essere semplici refusi, giacchè non potrebbe logicamente giustificarsi la creazione ad hoc di una Commissione composta da tre soggetti che ha lavorato per quattro mesi per la correzione di un elaborato di appena 385 pagine compresi gli allegati. Nello stesso decreto di correzione relativo al piano si legge di comunità montane argini fi fiumi e canali intero territorio pianeggiante della regione, bacino archeologico padano. Può pertanto ritenersi accertato che il piano conteneva se non errori, comunque vistose copiature di un piano di altra regione….
Tribunale di Palermo sentenza di condanna a SALVATORE ANZA Alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione n. 5455/ 18 ottobre 2012 

http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/04/anza-salvatore.html

Italcementi 2014 26 Agosto Isola Pulita Accesso Agli Atti Tavolo Tecnico 9 Giugno 20011 Conferenza Servizi 17 Ottobre 2007 Accesso Agli Atti

Italcementi 2014 21 Luglio 1 Servizio Prot 34041 VIA VAS Richiesta Sala Russo Rinnovo Aia Decreto 693 2008

ITALCEMENTI 2014 13 AGOSTO MANNINO CLAUDIA ACCESSO AGLI ATTI PROCEDURA AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE ACCESSO ATTI 





Evidenti motivi di segretezza delle indagini hanno impedito di effettuare più mirati accertamenti, che dovranno comunque disporsi, quale l’individuazione del televisore e degli accessori, compendio della corruzione. 

La conferma dell’intervento del PROTO nell’acquisto dell’impianto si ricava, senza nessuna ombra di dubbio, da un passo del colloquio in auto avvenuto qualche giorno dopo tra CANNOVA e la moglie Paduano Valeria, la quale, evidentemente a conoscenza della corruttela del marito, esclama: 

CANNOVA GIANFRANCO successivamente indicato con la lettera “G” 
PADUANO VALERIA successivamente indicato con la lettera “P” 
omissis dall’ inizio a ore 20:21:11 

P: Senti, ma Mimmo almeno qualcosa te la esce per questa cosa che hai fatto?....Quanto? ..Te li ha dati? ..DIECI? … Meno male che c’è lui!!perche’ con questo……Quanto ti costano questi, omissis. 
G: Se ne fotte lui dei soldi. 
omissis da ore 20:21:35 sino alla fine 
La cosa che ha fatto il marito è stata l’acquisto del televisore, e PROTO ha dato (qualcosa te la esce per questa cosa che hai fatto?) € 10.000 (Quanto? ..Te li ha dati? ..DIECI?), a pieno riscontro di quanto, nel corso dell’ambientale con CANNOVA prima riportata, lo stesso PROTO diceva Eravamo rimasti “a chisti ciamma a fare avire autri 10000 euro” in più tu gli devi pagare la tua tv: quindi il televisore lo ha pagato CANNOVA, l’impianto stereo PROTO.
Si segnala la preoccupazione della Paduano per il costo del loro tenore di vita, infatti i due stavano proprio parlando dei costi da dover affrontare e la donna ringraziava il fatto di poter sempre contare sull’amico catanese Meno male che c’è lui.

L’indagine ha permesso, inoltre, di dimostrare come la corruzione del pubblico ufficiale abbia concretamente giovato al privato, permettendogli di assicurare alla sua società un ingente introito di denaro. 

In particolare, la Squadra Mobile aveva modo di sentire, la prima e l’ultima settimana di aprile 2012, alcune conversazioni tra PROTO o la sua collaboratrice Puglisi Veronica (responsabile del piano sorveglianza e controllo della discarica della OIKOS10) e CANNOVA particolarmente interessanti, relative ad un guasto dell’impianto. 

Nella prima settimana si rilevava la necessità di contattare CANNOVA in quanto l’ARPA, intervenuta sul posto per un controllo di routine, aveva constatato il fermo impianto e chiedeva che la società facesse una comunicazione formale agli organi di controllo, ovvero la Regione – l’ufficio del CANNOVA -, l’ARPA e la Provincia di Catania; nell’ultima settimana si verificava nuovamente il guasto e al solito CANNOVA interveniva per risolvere i problemi burocratici. 
Poiché le sole intercettazioni non erano in grado di far comprendere pienamente i fatti e necessitando, di conseguenza, specifiche cognizioni tecnico-normative sulla materia ambientale, si è ottenuta la disponibilità dei Carabinieri del N.O.E., che, a seguito dell’analisi puntuale delle intercettazioni e della documentazione acquisita direttamente dalla OIKOS Spa (riguardante sia le autorizzazioni agli impianti che il flusso dei rifiuti ricevuti/prodotti e/o smaltiti/recuperati dalla società), ha relazionato sull’intera vicenda, come di seguito viene rappresentato. 


http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/07/smaltimento-rifiuti-in-sicilia.html 


ITALCEMENTI 2014 AGOSTO CLAUDIA MANNINO RICHIEDE PARTECIPAZIONE CONFERENZE SERVIZI AIA ITALCEMENTI




Anche CANNOVA ammetteva alla moglie di essere assolutamente dipendente, dal punto di vista economico, dal PROTO; poi, per tranquillizzarla, sosteneva che qualora fosse venuto a mancare l’apporto economico fornito dal PROTO, avrebbero alienato unità immobiliari della moglie. 

Si intuisce che i due hanno un forte bisogno di denaro poichè stanno progettando l’acquisto di una casa il cui valore economico supera il milione di euro. 

CANNOVA GIANFRANCO successivamente indicato con la lettera “G” 
PADUANO VALERIA successivamente indicato con la lettera “P” 
omissis dall’ inizio a ore 17.08.54 

P: Chi è che ti ha chiamato, Gianfranco? 
G: L’ingegnere Zuccarello.. 
P: E che ti ha detto? 
G: Che c’è la Procura ancora là.. 
P: E ti ha detto di andarci? 
G: Si. Dice ma le avevo detto di venire dopo avere preso i ragazzi da scuola.. 
P: Ma questo ancora non se ne è andato? 
G: Ma veramente no.. 
P: Ma che sei ai suoi ordini? Ma questo ancora non se n’è andato? 
G: E il responsabile sono io.. anzi.. 
P: Io vorrei capire una cosa, allora noi dove stiamo andando adesso? 
G: In Agenzia.. 
P: Si dov’è? Dov’è? 
G: Via Autonomia Siciliana.. 
P: Qui.. a due passi..bene allora io dico questo, a maggiore ragione che c’è pure questa cosa di Mimmo, come facciamo fronte ad una spesa del genere? 
G: Qual è il nesso fra Mimmo e questa.. 
P: Che Mimmo ti dava soldi!! E con questo ti aiutava a pagare.. 
G: E perché non me li dà più? 
P: Gianfranco se Mimmo c’ha un’ indagine, una cosa, lo arrestano.. 
G: Ma che arrestano!!! Ma che dici!! 
P: Ma tu sei sicuro che Mimmo è pulito? 
G: Per Favore. 
P: Ma tu sei sicuro che Mimmo è pulito? 
G: Sarà sicuramente uno strascico di quello che è successo… certo che è pulito perché c’ho le indagini.. le cose antimafia a casa, le le… in ufficio… le informazioni antimafia. 
P: Va bè quanti ce ne sono che c’hanno le informazioni antimafia e tutto insieme leggi nel giornale che l’hanno arrestato? 
G: Noi abbiamo informazioni atipiche se ci sono procedimenti in corso noi lo sapp.. siamo i primi a saperlo. 
P: Io ti dico sempre Gianfranco, di essere prudente, è un campo brutto, non solo bisogna.. 
G: E po ti sto dicendo che sto lavorando per essere indipendente da Mimmo.
P: Si ma stai lavorando… perché tu sei dipendente da Mimmo, scusa? 
G: Per ora si! 
P: Perché? 
G: Però se Mimmo si ferma, minchia, 
P: Attento 
G: Tutti i fondi… vengono messi in crisi. 
P: Si ma comunque Mimmo o non Mimmo… il discorso è uno, stai lavorando o non stai lavorando non sono cose che arrivano da un momento all’altro. 
G: Ma anche… anche quando, ammesso e non concesso noi, ti ho detto, abbiamo i rimedi di come fare. 
P: E quali sono? 
G: Via Ausonia e Mondello. 
P: No. Cioè che ci andiamo a vendere quattro case? 
G: Possiamo valutare tutto. 
P: …incomp… dopo che io ho faticato per avere quello che ho… non solo mi devo vendere via Cadorna e… e via casa…. Via Monti Iblei, mi vendo pure Mondello. 
G: Ma prendiamo… 
P: Ma stiamo scherzando? 
G: Ma se siamo in crisi ti tieni tutte cose e rimaniamo in crisi? 
P: C’era scritto LI VORSI? 
G: Vendiamo Mondello… 
P: L’hai letto LI VORSI? 
G: Si. 
P: Ma Mondello ti sembra così facile vendere ora? 
G: L’anno scorso



http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/07/smaltimento-rifiuti-in-sicilia.html


Italcementi e Piano Aria Copiato Interrogazione Claudia Mannino 4 02066 3 Ott 2013



Tale precipitosa e ingiusta affermazione supera per gravità il lamentato uso delle parole che l’ Anzà ha rilevato –come da verbale di causa del 28.12.2011- nell’ atto di costituzione in giudizio del Ciampolillo. 

E per tale motivo Giuseppe Ciampolillo chiede sin d’ora che siano censurate le ingiuste affermazioni di controparte contenute alle pagg. 10 e 11 del suo ricorso introduttivo. 

E affinché, infine, appaia all’ Anzà che non sussiste, neppure in astratto, l’ elemento soggettivo del reato di diffamazione anche in riferimento a quanto si afferma alla pag. 9, dal rigo 10° in poi, della comparsa di costituzione e risposta, si ribadisce che il convenuto Ciampolillo Giuseppe rivolge dal suo blog le sue battaglie civili anche contro uomini di poco spessore morale, >, i quali in tal modo >. L' affermazione, astratta e non ritagliata sulla persona dell’ Anzà, potrebbe addirittura essere da lui condivisa tanto è di portata generale; essa non dovrebbe nuocere ad alcuno che sia consapevole di appartenere a categorie di uomini ben lontane da tali deviazioni dal senso del dovere pubblico. Per il convenuto gli avversari sono quelli che oggettivamente non realizzano il bene pubblico; peggio se mirano in modo sotterraneo a fini personalistici e privati. Ma egli non fa tautologia delle due affermazione. 

L’ Anzà non dovrebbe stare all’ erta per scorgere ogni più piccolo errore di linguaggio anche in corso di causa. Dovrebbe invece dimostrare. A sostegno delle sue domande, che il Ciampolillo si è ingiustamente accanito contro di lui, arrecando danno alla sua reputazione, al suo onore, alla sua immagine discendente dalla sua posizione di alto funzionario della Regione Sicilia. Ma quantunque egli si adoperi, la verità reale dei fatti riportati negli scritti del Ciampolillo e il diritto di critica che discende direttamente dall’ art. 21 Cost. 

In tema di diffamazione a mezzo stampa, non sussiste una generica prevalenza del diritto all'onore sul diritto di critica, in quanto ogni critica alla persona può incidere sulla sua reputazione, e del resto negare il diritto di critica solo perché lesivo della reputazione di taluno significherebbe negare il diritto di libera manifestazione del pensiero; pertanto, il diritto di critica può essere esercitato anche mediante espressioni lesive della reputazione altrui, purché esse siano strumento di manifestazione di un ragionato dissenso e non si risolvano in una gratuita aggressione distruttiva dell'onore. 


http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/01/audizione-assessore-lo-bello-dr-capilli.html


MANNINO CLAUDIA Attività Svolta PAG 66 PAG 67 PAG 84 e Gli Atti Presentati Dal Gruppo M5S ALLA Camera





Il Sottoscritto Coordinatore del Comitato Cittadino Isola Pulita con la presente intende ribadire quanto dichiarato nel corso della riunione del Tavolo tecnico tenutosi presso il 1° Servizio VIA-VAS di questo Assessorato, avente ad oggetto “Procedura A.I.A. Impianto IPPC ditta Italcementi S.p.a.”:


Considerato che la procedura di autorizzazione integrata ambientale, in particolare per I cementifici, ha diverse funzioni, quelle di maggior interesse sono le seguenti:

a) verifica puntuale delle autorizzazioni ambientali esistenti per ricondurle ad una unica autorizzazione tenendo conto del principio della applicazione della prevenzione e riduzione dell’inquinamento, al fine di raggiungere l’obiettivo di un elevato livello di protezione ambientale e della popolazione.

b) Verifica della applicazione delle migliori tecnologie disponibili (sulla base di linee guida redatte per conto della Commissione della Unione Europea ed a livello nazionale) atte a ridurre gli impatti ambientali e, tenendo conto delle caratteristiche tecnologiche e la durata di vita tecnica dell’impianto, la previsione di prescrizioni atte a ricondurre l’impianto, ove necessario, a raggiungere prestazioni idonee entro tempi certi.

c) La fissazione di limiti emissivi per le diverse matrici ambientali di interesse (emissioni, scarichi, rumore, ecc) che tengano conto delle tecnologie disponibili e applicabili al caso in esame ma anche delle caratteristiche ambientali della area limitrofa all’impianto. In tal caso possono essere prescritti limiti inferiori a quelli stabiliti dalle norme nazionali applicabili all’impianto e anche limiti inferiori alle prestazioni ottenibili dall’applicazione delle migliori tecnologie ove le criticità locali siano tali da renderle necessarie.

d) La individuazione di dettaglio di un programma di monitoraggio a cura del gestore e di un programma di controllo da parte degli enti preposti che riguardi oltre al rispetto dei limiti emissivi disposti anche le specifiche modalità gestionali prescritte e il rispetto concreto delle migliori tecnologie disponibili individuate per l’impianto.

ITALCEMENTI 2014 17 GENNAIO Richiesta rinnovo AIA+relazione

Italcementi 2014 16 Gennaio Chiede Il Rinnovo Del Decreto Aia 693 18 Luglio 20008  



ITALCEMENTI 

Amici, Compagni, Cittadini Sono sconvolto! 

QUESTA Mattina La Solita Notizia: 
"... .sai Maria la mamma di .......... Che Abita di Fronte a ...... .. Gli Hanno Detto Che ha il Cancro !!!!!!!!!!! ... " 
"Ma vieni? Così Giovane? ... ". 
"Si purtroppo e Una Malattia Che non perdona e non guarda l'Eta, venire 

E Successo una .................. 

La Settimana scorsa also lui era Giovane. Eppure! " 

"Piuttosto, ma Il Nostro amico ha finito il ciclo di chemio al San Giovanni di Brescia? 

E Tornato? 

" "E la moglie di .................. 

E Ancora in cura alla Maddalena?

Pensa era ormai convinta di averlo sconfitto Definitivamente QUESTO mostro ma Ecco Che A DISTANZA di Anni SI ritrova a dover ripercorrere QUESTO calvario "Sono Discorsi Che Sempre Più frequentemente SI sentono tariffa a Isola delle Femmine. 

Una Volta C'Era Una sorta di vergogna di pudore, Si preferiva non parlarne, SI pensava a me non succederà mai. Mai mi succederà! 

E poi? E poi, QUESTO maschio Oscuro Stringe Semper Più il Suo cerchio, i Suoi Tentacoli SI allungano ed Ecco "insinuarsi" nel "corpaccione" del Tuo conoscente e poi UN AMICO di Lavoro e poi Il Vicino di casa e poi ..... e poi .... e poi ... suona prepotentemente alla porta del Corpo di Una Tuo caro. E qui inizia il Breve Lungo calvario !!!!!!!!! Un giorno SI e L'Altro puro da QUALCHE altera parte del Paese o nel QUALCHE Abitazione di Isola delle Femmine SI Fanno QUESTI Discorsi.Non Si Sa da colomba iniziare Si e venire impotenti SI viene assaliti Dalla disperazione.Siamo ONU paesino di settemila abitanti CI SI conosce quasi Tutti il solista udire 

QUESTI Discorsi SI viene assaliti da Una sorta di terrore e di impotenza. 

Ci SI chiede: ... .perchè? 

QUESTO Graduale lento e sembra inesorabile aumento di queste "malattie" Nella Nostra Isola delle Femmine "Non mi Sono di conforto le chiacchierate con medici e farmacista della zona: "...... negli ULTIMI Anni a Isola delle Femmine ......... Oltre a forme di neoplasie , Tumori o ...... ne Sono ONU Esempio l'aumento della Vendita di Medicinali a queste "MALATTIE Oltre Aila Vendita dei Tanti Medicinali per la" cura "dei Casi di tiroidi Che colpiscono Non Solo Le Donne Sono purtroppo in aumento i Casi Che colpiscono also Gli Uomini Ma SOPRATTUTTO mi Chiedo da Cosa derivano TUTTE queste Malattie Che Stanno rendendo Il Paese di Isola delle Femmine Una sorta di "ospedale da campo"? Mi verrebbe facile puntare il dito Contro la Italcementi di Isola delle Femmine Uno Stabilimento Accerchiato da tantissime Civili Abitazioni Scuole, Supermercati, Scuola della prima infanzia, campo di calcio ......... ..

Uno Stabilimento di Quello della Italcementi Che usa venire COMBUSTIBILE il micidiale petcoke! 

Da colomba possiamo iniziare?

La Sicilia E Proprio la TERRA DI NESSUNO! 

Italcementi 2014 17 Gennaio Rinnovo Decreto 693 2008 Relazione Tecnica

Italcementi 2014 13 Agosto Arpa Comunica Sopralluoghi 2009 2013 Alla Italcementi Decreto 693 18 Luglio 2008 Prot n 51337 Del 13-08-2014





ANZA DOTTORE SALVATORE EX DIRIGENTE ASSESSORATO AMBIENTE REGIONE SICILIA COORDINATORE PIANO QUALITA’ DELL’ARIA SICILIA COPIATO DAL PIANO RISANAMENTO ARIA DEL VENETO ED DA 27 ALTRE FONTI 

“Può ritenersi accertato che il PIANO (ARIA REGIONE SICILIA) conteneva se non errori comunque vistose copiature di un piano di altra Regione. Appare evidente che gli errori del Piano regionale per la Tutela della Qualità dell’Aria non potevano essere semplici refusi, giacchè non potrebbe logicamente giustificarsi la creazione ad hoc di una Commissione composta da tre soggetti che ha lavorato per quattro mesi per la correzione di un elaborato di appena 385 pagine compresi gli allegati. Nello stesso decreto di correzione relativo al piano si legge di comunità montane argini fi fiumi e canali intero territorio pianeggiante della regione, bacino archeologico padano. Può pertanto ritenersi accertato che il piano conteneva se non errori, comunque vistose copiature di un piano di altra regione….
Tribunale di Palermo sentenza di condanna a SALVATORE ANZA Alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione n. 5455/ 18 ottobre 2012 

http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/04/anza-salvatore.html

Italcementi 2014 26 Agosto Isola Pulita Accesso Agli Atti Tavolo Tecnico 9 Giugno 20011 Conferenza Servizi 17 Ottobre 2007 Accesso Agli Atti

Italcementi 2014 13 Agosto Arpa Comunica Sopralluoghi 2009 2013 Alla Italcementi Decreto 693 18 Luglio 2008 Prot n 51337 Del 13-08-2014





ANZA DOTTORE SALVATORE EX DIRIGENTE ASSESSORATO AMBIENTE REGIONE SICILIA COORDINATORE PIANO QUALITA’ DELL’ARIA SICILIA COPIATO DAL PIANO RISANAMENTO ARIA DEL VENETO ED DA 27 ALTRE FONTI 

“Può ritenersi accertato che il PIANO (ARIA REGIONE SICILIA) conteneva se non errori comunque vistose copiature di un piano di altra Regione. Appare evidente che gli errori del Piano regionale per la Tutela della Qualità dell’Aria non potevano essere semplici refusi, giacchè non potrebbe logicamente giustificarsi la creazione ad hoc di una Commissione composta da tre soggetti che ha lavorato per quattro mesi per la correzione di un elaborato di appena 385 pagine compresi gli allegati. Nello stesso decreto di correzione relativo al piano si legge di comunità montane argini fi fiumi e canali intero territorio pianeggiante della regione, bacino archeologico padano. Può pertanto ritenersi accertato che il piano conteneva se non errori, comunque vistose copiature di un piano di altra regione….
Tribunale di Palermo sentenza di condanna a SALVATORE ANZA Alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione n. 5455/ 18 ottobre 2012 

http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/04/anza-salvatore.html

Italcementi 2014 26 Agosto Isola Pulita Accesso Agli Atti Tavolo Tecnico 9 Giugno 20011 Conferenza Servizi 17 Ottobre 2007 Accesso Agli Atti

Italcementi 2014 21 Luglio 1 Servizio Prot 34041 VIA VAS Richiesta Sala Russo Rinnovo Aia Decreto 693 2008

Italcementi 2014 13 Agosto Arpa Comunica Sopralluoghi 2009 2013 Alla Italcementi Decreto 693 18 Luglio 2008 Prot n 51337 Del 13-08-2014





ANZA DOTTORE SALVATORE EX DIRIGENTE ASSESSORATO AMBIENTE REGIONE SICILIA COORDINATORE PIANO QUALITA’ DELL’ARIA SICILIA COPIATO DAL PIANO RISANAMENTO ARIA DEL VENETO ED DA 27 ALTRE FONTI 

“Può ritenersi accertato che il PIANO (ARIA REGIONE SICILIA) conteneva se non errori comunque vistose copiature di un piano di altra Regione. Appare evidente che gli errori del Piano regionale per la Tutela della Qualità dell’Aria non potevano essere semplici refusi, giacchè non potrebbe logicamente giustificarsi la creazione ad hoc di una Commissione composta da tre soggetti che ha lavorato per quattro mesi per la correzione di un elaborato di appena 385 pagine compresi gli allegati. Nello stesso decreto di correzione relativo al piano si legge di comunità montane argini fi fiumi e canali intero territorio pianeggiante della regione, bacino archeologico padano. Può pertanto ritenersi accertato che il piano conteneva se non errori, comunque vistose copiature di un piano di altra regione….
Tribunale di Palermo sentenza di condanna a SALVATORE ANZA Alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione n. 5455/ 18 ottobre 2012 

http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/04/anza-salvatore.html

Italcementi 2014 26 Agosto Isola Pulita Accesso Agli Atti Tavolo Tecnico 9 Giugno 20011 Conferenza Servizi 17 Ottobre 2007 Accesso Agli Atti

Italcementi 2014 21 Luglio 1 Servizio Prot 34041 VIA VAS Richiesta Sala Russo Rinnovo Aia Decreto 693 2008

ITALCEMENTI 2014 13 AGOSTO MANNINO CLAUDIA ACCESSO AGLI ATTI PROCEDURA AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE ACCESSO ATTI 





Evidenti motivi di segretezza delle indagini hanno impedito di effettuare più mirati accertamenti, che dovranno comunque disporsi, quale l’individuazione del televisore e degli accessori, compendio della corruzione. 

La conferma dell’intervento del PROTO nell’acquisto dell’impianto si ricava, senza nessuna ombra di dubbio, da un passo del colloquio in auto avvenuto qualche giorno dopo tra CANNOVA e la moglie Paduano Valeria, la quale, evidentemente a conoscenza della corruttela del marito, esclama: 

CANNOVA GIANFRANCO successivamente indicato con la lettera “G” 
PADUANO VALERIA successivamente indicato con la lettera “P” 
omissis dall’ inizio a ore 20:21:11 

P: Senti, ma Mimmo almeno qualcosa te la esce per questa cosa che hai fatto?....Quanto? ..Te li ha dati? ..DIECI? … Meno male che c’è lui!!perche’ con questo……Quanto ti costano questi, omissis. 
G: Se ne fotte lui dei soldi. 
omissis da ore 20:21:35 sino alla fine 
La cosa che ha fatto il marito è stata l’acquisto del televisore, e PROTO ha dato (qualcosa te la esce per questa cosa che hai fatto?) € 10.000 (Quanto? ..Te li ha dati? ..DIECI?), a pieno riscontro di quanto, nel corso dell’ambientale con CANNOVA prima riportata, lo stesso PROTO diceva Eravamo rimasti “a chisti ciamma a fare avire autri 10000 euro” in più tu gli devi pagare la tua tv: quindi il televisore lo ha pagato CANNOVA, l’impianto stereo PROTO.
Si segnala la preoccupazione della Paduano per il costo del loro tenore di vita, infatti i due stavano proprio parlando dei costi da dover affrontare e la donna ringraziava il fatto di poter sempre contare sull’amico catanese Meno male che c’è lui.

L’indagine ha permesso, inoltre, di dimostrare come la corruzione del pubblico ufficiale abbia concretamente giovato al privato, permettendogli di assicurare alla sua società un ingente introito di denaro. 

In particolare, la Squadra Mobile aveva modo di sentire, la prima e l’ultima settimana di aprile 2012, alcune conversazioni tra PROTO o la sua collaboratrice Puglisi Veronica (responsabile del piano sorveglianza e controllo della discarica della OIKOS10) e CANNOVA particolarmente interessanti, relative ad un guasto dell’impianto. 

Nella prima settimana si rilevava la necessità di contattare CANNOVA in quanto l’ARPA, intervenuta sul posto per un controllo di routine, aveva constatato il fermo impianto e chiedeva che la società facesse una comunicazione formale agli organi di controllo, ovvero la Regione – l’ufficio del CANNOVA -, l’ARPA e la Provincia di Catania; nell’ultima settimana si verificava nuovamente il guasto e al solito CANNOVA interveniva per risolvere i problemi burocratici. 
Poiché le sole intercettazioni non erano in grado di far comprendere pienamente i fatti e necessitando, di conseguenza, specifiche cognizioni tecnico-normative sulla materia ambientale, si è ottenuta la disponibilità dei Carabinieri del N.O.E., che, a seguito dell’analisi puntuale delle intercettazioni e della documentazione acquisita direttamente dalla OIKOS Spa (riguardante sia le autorizzazioni agli impianti che il flusso dei rifiuti ricevuti/prodotti e/o smaltiti/recuperati dalla società), ha relazionato sull’intera vicenda, come di seguito viene rappresentato. 


http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/07/smaltimento-rifiuti-in-sicilia.html 


ITALCEMENTI 2014 AGOSTO CLAUDIA MANNINO RICHIEDE PARTECIPAZIONE CONFERENZE SERVIZI AIA ITALCEMENTI




Anche CANNOVA ammetteva alla moglie di essere assolutamente dipendente, dal punto di vista economico, dal PROTO; poi, per tranquillizzarla, sosteneva che qualora fosse venuto a mancare l’apporto economico fornito dal PROTO, avrebbero alienato unità immobiliari della moglie. 

Si intuisce che i due hanno un forte bisogno di denaro poichè stanno progettando l’acquisto di una casa il cui valore economico supera il milione di euro. 

CANNOVA GIANFRANCO successivamente indicato con la lettera “G” 
PADUANO VALERIA successivamente indicato con la lettera “P” 
omissis dall’ inizio a ore 17.08.54 

P: Chi è che ti ha chiamato, Gianfranco? 
G: L’ingegnere Zuccarello.. 
P: E che ti ha detto? 
G: Che c’è la Procura ancora là.. 
P: E ti ha detto di andarci? 
G: Si. Dice ma le avevo detto di venire dopo avere preso i ragazzi da scuola.. 
P: Ma questo ancora non se ne è andato? 
G: Ma veramente no.. 
P: Ma che sei ai suoi ordini? Ma questo ancora non se n’è andato? 
G: E il responsabile sono io.. anzi.. 
P: Io vorrei capire una cosa, allora noi dove stiamo andando adesso? 
G: In Agenzia.. 
P: Si dov’è? Dov’è? 
G: Via Autonomia Siciliana.. 
P: Qui.. a due passi..bene allora io dico questo, a maggiore ragione che c’è pure questa cosa di Mimmo, come facciamo fronte ad una spesa del genere? 
G: Qual è il nesso fra Mimmo e questa.. 
P: Che Mimmo ti dava soldi!! E con questo ti aiutava a pagare.. 
G: E perché non me li dà più? 
P: Gianfranco se Mimmo c’ha un’ indagine, una cosa, lo arrestano.. 
G: Ma che arrestano!!! Ma che dici!! 
P: Ma tu sei sicuro che Mimmo è pulito? 
G: Per Favore. 
P: Ma tu sei sicuro che Mimmo è pulito? 
G: Sarà sicuramente uno strascico di quello che è successo… certo che è pulito perché c’ho le indagini.. le cose antimafia a casa, le le… in ufficio… le informazioni antimafia. 
P: Va bè quanti ce ne sono che c’hanno le informazioni antimafia e tutto insieme leggi nel giornale che l’hanno arrestato? 
G: Noi abbiamo informazioni atipiche se ci sono procedimenti in corso noi lo sapp.. siamo i primi a saperlo. 
P: Io ti dico sempre Gianfranco, di essere prudente, è un campo brutto, non solo bisogna.. 
G: E po ti sto dicendo che sto lavorando per essere indipendente da Mimmo.
P: Si ma stai lavorando… perché tu sei dipendente da Mimmo, scusa? 
G: Per ora si! 
P: Perché? 
G: Però se Mimmo si ferma, minchia, 
P: Attento 
G: Tutti i fondi… vengono messi in crisi. 
P: Si ma comunque Mimmo o non Mimmo… il discorso è uno, stai lavorando o non stai lavorando non sono cose che arrivano da un momento all’altro. 
G: Ma anche… anche quando, ammesso e non concesso noi, ti ho detto, abbiamo i rimedi di come fare. 
P: E quali sono? 
G: Via Ausonia e Mondello. 
P: No. Cioè che ci andiamo a vendere quattro case? 
G: Possiamo valutare tutto. 
P: …incomp… dopo che io ho faticato per avere quello che ho… non solo mi devo vendere via Cadorna e… e via casa…. Via Monti Iblei, mi vendo pure Mondello. 
G: Ma prendiamo… 
P: Ma stiamo scherzando? 
G: Ma se siamo in crisi ti tieni tutte cose e rimaniamo in crisi? 
P: C’era scritto LI VORSI? 
G: Vendiamo Mondello… 
P: L’hai letto LI VORSI? 
G: Si. 
P: Ma Mondello ti sembra così facile vendere ora? 
G: L’anno scorso



http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/07/smaltimento-rifiuti-in-sicilia.html


Italcementi e Piano Aria Copiato Interrogazione Claudia Mannino 4 02066 3 Ott 2013



Tale precipitosa e ingiusta affermazione supera per gravità il lamentato uso delle parole che l’ Anzà ha rilevato –come da verbale di causa del 28.12.2011- nell’ atto di costituzione in giudizio del Ciampolillo. 

E per tale motivo Giuseppe Ciampolillo chiede sin d’ora che siano censurate le ingiuste affermazioni di controparte contenute alle pagg. 10 e 11 del suo ricorso introduttivo. 

E affinché, infine, appaia all’ Anzà che non sussiste, neppure in astratto, l’ elemento soggettivo del reato di diffamazione anche in riferimento a quanto si afferma alla pag. 9, dal rigo 10° in poi, della comparsa di costituzione e risposta, si ribadisce che il convenuto Ciampolillo Giuseppe rivolge dal suo blog le sue battaglie civili anche contro uomini di poco spessore morale, >, i quali in tal modo >. L' affermazione, astratta e non ritagliata sulla persona dell’ Anzà, potrebbe addirittura essere da lui condivisa tanto è di portata generale; essa non dovrebbe nuocere ad alcuno che sia consapevole di appartenere a categorie di uomini ben lontane da tali deviazioni dal senso del dovere pubblico. Per il convenuto gli avversari sono quelli che oggettivamente non realizzano il bene pubblico; peggio se mirano in modo sotterraneo a fini personalistici e privati. Ma egli non fa tautologia delle due affermazione. 

L’ Anzà non dovrebbe stare all’ erta per scorgere ogni più piccolo errore di linguaggio anche in corso di causa. Dovrebbe invece dimostrare. A sostegno delle sue domande, che il Ciampolillo si è ingiustamente accanito contro di lui, arrecando danno alla sua reputazione, al suo onore, alla sua immagine discendente dalla sua posizione di alto funzionario della Regione Sicilia. Ma quantunque egli si adoperi, la verità reale dei fatti riportati negli scritti del Ciampolillo e il diritto di critica che discende direttamente dall’ art. 21 Cost. 

In tema di diffamazione a mezzo stampa, non sussiste una generica prevalenza del diritto all'onore sul diritto di critica, in quanto ogni critica alla persona può incidere sulla sua reputazione, e del resto negare il diritto di critica solo perché lesivo della reputazione di taluno significherebbe negare il diritto di libera manifestazione del pensiero; pertanto, il diritto di critica può essere esercitato anche mediante espressioni lesive della reputazione altrui, purché esse siano strumento di manifestazione di un ragionato dissenso e non si risolvano in una gratuita aggressione distruttiva dell'onore. 


http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/01/audizione-assessore-lo-bello-dr-capilli.html


MANNINO CLAUDIA Attività Svolta PAG 66 PAG 67 PAG 84 e Gli Atti Presentati Dal Gruppo M5S ALLA Camera





Il Sottoscritto Coordinatore del Comitato Cittadino Isola Pulita con la presente intende ribadire quanto dichiarato nel corso della riunione del Tavolo tecnico tenutosi presso il 1° Servizio VIA-VAS di questo Assessorato, avente ad oggetto “Procedura A.I.A. Impianto IPPC ditta Italcementi S.p.a.”:


Considerato che la procedura di autorizzazione integrata ambientale, in particolare per I cementifici, ha diverse funzioni, quelle di maggior interesse sono le seguenti:

a) verifica puntuale delle autorizzazioni ambientali esistenti per ricondurle ad una unica autorizzazione tenendo conto del principio della applicazione della prevenzione e riduzione dell’inquinamento, al fine di raggiungere l’obiettivo di un elevato livello di protezione ambientale e della popolazione.

b) Verifica della applicazione delle migliori tecnologie disponibili (sulla base di linee guida redatte per conto della Commissione della Unione Europea ed a livello nazionale) atte a ridurre gli impatti ambientali e, tenendo conto delle caratteristiche tecnologiche e la durata di vita tecnica dell’impianto, la previsione di prescrizioni atte a ricondurre l’impianto, ove necessario, a raggiungere prestazioni idonee entro tempi certi.

c) La fissazione di limiti emissivi per le diverse matrici ambientali di interesse (emissioni, scarichi, rumore, ecc) che tengano conto delle tecnologie disponibili e applicabili al caso in esame ma anche delle caratteristiche ambientali della area limitrofa all’impianto. In tal caso possono essere prescritti limiti inferiori a quelli stabiliti dalle norme nazionali applicabili all’impianto e anche limiti inferiori alle prestazioni ottenibili dall’applicazione delle migliori tecnologie ove le criticità locali siano tali da renderle necessarie.

d) La individuazione di dettaglio di un programma di monitoraggio a cura del gestore e di un programma di controllo da parte degli enti preposti che riguardi oltre al rispetto dei limiti emissivi disposti anche le specifiche modalità gestionali prescritte e il rispetto concreto delle migliori tecnologie disponibili individuate per l’impianto.

ITALCEMENTI 2014 17 GENNAIO Richiesta rinnovo AIA+relazione

Italcementi 2014 13 Agosto Arpa Comunica Sopralluoghi 2009 2013 Alla Italcementi Decreto 693 18 Luglio 2008 Prot n 51337 Del 13-08-2014





ANZA DOTTORE SALVATORE EX DIRIGENTE ASSESSORATO AMBIENTE REGIONE SICILIA COORDINATORE PIANO QUALITA’ DELL’ARIA SICILIA COPIATO DAL PIANO RISANAMENTO ARIA DEL VENETO ED DA 27 ALTRE FONTI 

“Può ritenersi accertato che il PIANO (ARIA REGIONE SICILIA) conteneva se non errori comunque vistose copiature di un piano di altra Regione. Appare evidente che gli errori del Piano regionale per la Tutela della Qualità dell’Aria non potevano essere semplici refusi, giacchè non potrebbe logicamente giustificarsi la creazione ad hoc di una Commissione composta da tre soggetti che ha lavorato per quattro mesi per la correzione di un elaborato di appena 385 pagine compresi gli allegati. Nello stesso decreto di correzione relativo al piano si legge di comunità montane argini fi fiumi e canali intero territorio pianeggiante della regione, bacino archeologico padano. Può pertanto ritenersi accertato che il piano conteneva se non errori, comunque vistose copiature di un piano di altra regione….
Tribunale di Palermo sentenza di condanna a SALVATORE ANZA Alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione n. 5455/ 18 ottobre 2012 

http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/04/anza-salvatore.html

Italcementi 2014 26 Agosto Isola Pulita Accesso Agli Atti Tavolo Tecnico 9 Giugno 20011 Conferenza Servizi 17 Ottobre 2007 Accesso Agli Atti

Italcementi 2014 21 Luglio 1 Servizio Prot 34041 VIA VAS Richiesta Sala Russo Rinnovo Aia Decreto 693 2008

ITALCEMENTI 2014 13 AGOSTO MANNINO CLAUDIA ACCESSO AGLI ATTI PROCEDURA AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE ACCESSO ATTI 





Evidenti motivi di segretezza delle indagini hanno impedito di effettuare più mirati accertamenti, che dovranno comunque disporsi, quale l’individuazione del televisore e degli accessori, compendio della corruzione. 

La conferma dell’intervento del PROTO nell’acquisto dell’impianto si ricava, senza nessuna ombra di dubbio, da un passo del colloquio in auto avvenuto qualche giorno dopo tra CANNOVA e la moglie Paduano Valeria, la quale, evidentemente a conoscenza della corruttela del marito, esclama: 

CANNOVA GIANFRANCO successivamente indicato con la lettera “G” 
PADUANO VALERIA successivamente indicato con la lettera “P” 
omissis dall’ inizio a ore 20:21:11 

P: Senti, ma Mimmo almeno qualcosa te la esce per questa cosa che hai fatto?....Quanto? ..Te li ha dati? ..DIECI? … Meno male che c’è lui!!perche’ con questo……Quanto ti costano questi, omissis. 
G: Se ne fotte lui dei soldi. 
omissis da ore 20:21:35 sino alla fine 
La cosa che ha fatto il marito è stata l’acquisto del televisore, e PROTO ha dato (qualcosa te la esce per questa cosa che hai fatto?) € 10.000 (Quanto? ..Te li ha dati? ..DIECI?), a pieno riscontro di quanto, nel corso dell’ambientale con CANNOVA prima riportata, lo stesso PROTO diceva Eravamo rimasti “a chisti ciamma a fare avire autri 10000 euro” in più tu gli devi pagare la tua tv: quindi il televisore lo ha pagato CANNOVA, l’impianto stereo PROTO.
Si segnala la preoccupazione della Paduano per il costo del loro tenore di vita, infatti i due stavano proprio parlando dei costi da dover affrontare e la donna ringraziava il fatto di poter sempre contare sull’amico catanese Meno male che c’è lui.

L’indagine ha permesso, inoltre, di dimostrare come la corruzione del pubblico ufficiale abbia concretamente giovato al privato, permettendogli di assicurare alla sua società un ingente introito di denaro. 

In particolare, la Squadra Mobile aveva modo di sentire, la prima e l’ultima settimana di aprile 2012, alcune conversazioni tra PROTO o la sua collaboratrice Puglisi Veronica (responsabile del piano sorveglianza e controllo della discarica della OIKOS10) e CANNOVA particolarmente interessanti, relative ad un guasto dell’impianto. 

Nella prima settimana si rilevava la necessità di contattare CANNOVA in quanto l’ARPA, intervenuta sul posto per un controllo di routine, aveva constatato il fermo impianto e chiedeva che la società facesse una comunicazione formale agli organi di controllo, ovvero la Regione – l’ufficio del CANNOVA -, l’ARPA e la Provincia di Catania; nell’ultima settimana si verificava nuovamente il guasto e al solito CANNOVA interveniva per risolvere i problemi burocratici. 
Poiché le sole intercettazioni non erano in grado di far comprendere pienamente i fatti e necessitando, di conseguenza, specifiche cognizioni tecnico-normative sulla materia ambientale, si è ottenuta la disponibilità dei Carabinieri del N.O.E., che, a seguito dell’analisi puntuale delle intercettazioni e della documentazione acquisita direttamente dalla OIKOS Spa (riguardante sia le autorizzazioni agli impianti che il flusso dei rifiuti ricevuti/prodotti e/o smaltiti/recuperati dalla società), ha relazionato sull’intera vicenda, come di seguito viene rappresentato. 


http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/07/smaltimento-rifiuti-in-sicilia.html 


ITALCEMENTI 2014 AGOSTO CLAUDIA MANNINO RICHIEDE PARTECIPAZIONE CONFERENZE SERVIZI AIA ITALCEMENTI




Anche CANNOVA ammetteva alla moglie di essere assolutamente dipendente, dal punto di vista economico, dal PROTO; poi, per tranquillizzarla, sosteneva che qualora fosse venuto a mancare l’apporto economico fornito dal PROTO, avrebbero alienato unità immobiliari della moglie. 

Si intuisce che i due hanno un forte bisogno di denaro poichè stanno progettando l’acquisto di una casa il cui valore economico supera il milione di euro. 

CANNOVA GIANFRANCO successivamente indicato con la lettera “G” 
PADUANO VALERIA successivamente indicato con la lettera “P” 
omissis dall’ inizio a ore 17.08.54 

P: Chi è che ti ha chiamato, Gianfranco? 
G: L’ingegnere Zuccarello.. 
P: E che ti ha detto? 
G: Che c’è la Procura ancora là.. 
P: E ti ha detto di andarci? 
G: Si. Dice ma le avevo detto di venire dopo avere preso i ragazzi da scuola.. 
P: Ma questo ancora non se ne è andato? 
G: Ma veramente no.. 
P: Ma che sei ai suoi ordini? Ma questo ancora non se n’è andato? 
G: E il responsabile sono io.. anzi.. 
P: Io vorrei capire una cosa, allora noi dove stiamo andando adesso? 
G: In Agenzia.. 
P: Si dov’è? Dov’è? 
G: Via Autonomia Siciliana.. 
P: Qui.. a due passi..bene allora io dico questo, a maggiore ragione che c’è pure questa cosa di Mimmo, come facciamo fronte ad una spesa del genere? 
G: Qual è il nesso fra Mimmo e questa.. 
P: Che Mimmo ti dava soldi!! E con questo ti aiutava a pagare.. 
G: E perché non me li dà più? 
P: Gianfranco se Mimmo c’ha un’ indagine, una cosa, lo arrestano.. 
G: Ma che arrestano!!! Ma che dici!! 
P: Ma tu sei sicuro che Mimmo è pulito? 
G: Per Favore. 
P: Ma tu sei sicuro che Mimmo è pulito? 
G: Sarà sicuramente uno strascico di quello che è successo… certo che è pulito perché c’ho le indagini.. le cose antimafia a casa, le le… in ufficio… le informazioni antimafia. 
P: Va bè quanti ce ne sono che c’hanno le informazioni antimafia e tutto insieme leggi nel giornale che l’hanno arrestato? 
G: Noi abbiamo informazioni atipiche se ci sono procedimenti in corso noi lo sapp.. siamo i primi a saperlo. 
P: Io ti dico sempre Gianfranco, di essere prudente, è un campo brutto, non solo bisogna.. 
G: E po ti sto dicendo che sto lavorando per essere indipendente da Mimmo.
P: Si ma stai lavorando… perché tu sei dipendente da Mimmo, scusa? 
G: Per ora si! 
P: Perché? 
G: Però se Mimmo si ferma, minchia, 
P: Attento 
G: Tutti i fondi… vengono messi in crisi. 
P: Si ma comunque Mimmo o non Mimmo… il discorso è uno, stai lavorando o non stai lavorando non sono cose che arrivano da un momento all’altro. 
G: Ma anche… anche quando, ammesso e non concesso noi, ti ho detto, abbiamo i rimedi di come fare. 
P: E quali sono? 
G: Via Ausonia e Mondello. 
P: No. Cioè che ci andiamo a vendere quattro case? 
G: Possiamo valutare tutto. 
P: …incomp… dopo che io ho faticato per avere quello che ho… non solo mi devo vendere via Cadorna e… e via casa…. Via Monti Iblei, mi vendo pure Mondello. 
G: Ma prendiamo… 
P: Ma stiamo scherzando? 
G: Ma se siamo in crisi ti tieni tutte cose e rimaniamo in crisi? 
P: C’era scritto LI VORSI? 
G: Vendiamo Mondello… 
P: L’hai letto LI VORSI? 
G: Si. 
P: Ma Mondello ti sembra così facile vendere ora? 
G: L’anno scorso



http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/07/smaltimento-rifiuti-in-sicilia.html


Italcementi e Piano Aria Copiato Interrogazione Claudia Mannino 4 02066 3 Ott 2013



Tale precipitosa e ingiusta affermazione supera per gravità il lamentato uso delle parole che l’ Anzà ha rilevato –come da verbale di causa del 28.12.2011- nell’ atto di costituzione in giudizio del Ciampolillo. 

E per tale motivo Giuseppe Ciampolillo chiede sin d’ora che siano censurate le ingiuste affermazioni di controparte contenute alle pagg. 10 e 11 del suo ricorso introduttivo. 

E affinché, infine, appaia all’ Anzà che non sussiste, neppure in astratto, l’ elemento soggettivo del reato di diffamazione anche in riferimento a quanto si afferma alla pag. 9, dal rigo 10° in poi, della comparsa di costituzione e risposta, si ribadisce che il convenuto Ciampolillo Giuseppe rivolge dal suo blog le sue battaglie civili anche contro uomini di poco spessore morale, >, i quali in tal modo >. L' affermazione, astratta e non ritagliata sulla persona dell’ Anzà, potrebbe addirittura essere da lui condivisa tanto è di portata generale; essa non dovrebbe nuocere ad alcuno che sia consapevole di appartenere a categorie di uomini ben lontane da tali deviazioni dal senso del dovere pubblico. Per il convenuto gli avversari sono quelli che oggettivamente non realizzano il bene pubblico; peggio se mirano in modo sotterraneo a fini personalistici e privati. Ma egli non fa tautologia delle due affermazione. 

L’ Anzà non dovrebbe stare all’ erta per scorgere ogni più piccolo errore di linguaggio anche in corso di causa. Dovrebbe invece dimostrare. A sostegno delle sue domande, che il Ciampolillo si è ingiustamente accanito contro di lui, arrecando danno alla sua reputazione, al suo onore, alla sua immagine discendente dalla sua posizione di alto funzionario della Regione Sicilia. Ma quantunque egli si adoperi, la verità reale dei fatti riportati negli scritti del Ciampolillo e il diritto di critica che discende direttamente dall’ art. 21 Cost. 

In tema di diffamazione a mezzo stampa, non sussiste una generica prevalenza del diritto all'onore sul diritto di critica, in quanto ogni critica alla persona può incidere sulla sua reputazione, e del resto negare il diritto di critica solo perché lesivo della reputazione di taluno significherebbe negare il diritto di libera manifestazione del pensiero; pertanto, il diritto di critica può essere esercitato anche mediante espressioni lesive della reputazione altrui, purché esse siano strumento di manifestazione di un ragionato dissenso e non si risolvano in una gratuita aggressione distruttiva dell'onore. 


http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/01/audizione-assessore-lo-bello-dr-capilli.html


MANNINO CLAUDIA Attività Svolta PAG 66 PAG 67 PAG 84 e Gli Atti Presentati Dal Gruppo M5S ALLA Camera





Il Sottoscritto Coordinatore del Comitato Cittadino Isola Pulita con la presente intende ribadire quanto dichiarato nel corso della riunione del Tavolo tecnico tenutosi presso il 1° Servizio VIA-VAS di questo Assessorato, avente ad oggetto “Procedura A.I.A. Impianto IPPC ditta Italcementi S.p.a.”:


Considerato che la procedura di autorizzazione integrata ambientale, in particolare per I cementifici, ha diverse funzioni, quelle di maggior interesse sono le seguenti:

a) verifica puntuale delle autorizzazioni ambientali esistenti per ricondurle ad una unica autorizzazione tenendo conto del principio della applicazione della prevenzione e riduzione dell’inquinamento, al fine di raggiungere l’obiettivo di un elevato livello di protezione ambientale e della popolazione.

b) Verifica della applicazione delle migliori tecnologie disponibili (sulla base di linee guida redatte per conto della Commissione della Unione Europea ed a livello nazionale) atte a ridurre gli impatti ambientali e, tenendo conto delle caratteristiche tecnologiche e la durata di vita tecnica dell’impianto, la previsione di prescrizioni atte a ricondurre l’impianto, ove necessario, a raggiungere prestazioni idonee entro tempi certi.

c) La fissazione di limiti emissivi per le diverse matrici ambientali di interesse (emissioni, scarichi, rumore, ecc) che tengano conto delle tecnologie disponibili e applicabili al caso in esame ma anche delle caratteristiche ambientali della area limitrofa all’impianto. In tal caso possono essere prescritti limiti inferiori a quelli stabiliti dalle norme nazionali applicabili all’impianto e anche limiti inferiori alle prestazioni ottenibili dall’applicazione delle migliori tecnologie ove le criticità locali siano tali da renderle necessarie.

d) La individuazione di dettaglio di un programma di monitoraggio a cura del gestore e di un programma di controllo da parte degli enti preposti che riguardi oltre al rispetto dei limiti emissivi disposti anche le specifiche modalità gestionali prescritte e il rispetto concreto delle migliori tecnologie disponibili individuate per l’impianto.

ITALCEMENTI 2014 17 GENNAIO Richiesta rinnovo AIA+relazione

ITALCEMENTI 2014 13 AGOSTO MANNINO CLAUDIA ACCESSO AGLI ATTI PROCEDURA AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE ACCESSO ATTI 





Evidenti motivi di segretezza delle indagini hanno impedito di effettuare più mirati accertamenti, che dovranno comunque disporsi, quale l’individuazione del televisore e degli accessori, compendio della corruzione. 

La conferma dell’intervento del PROTO nell’acquisto dell’impianto si ricava, senza nessuna ombra di dubbio, da un passo del colloquio in auto avvenuto qualche giorno dopo tra CANNOVA e la moglie Paduano Valeria, la quale, evidentemente a conoscenza della corruttela del marito, esclama: 

CANNOVA GIANFRANCO successivamente indicato con la lettera “G” 
PADUANO VALERIA successivamente indicato con la lettera “P” 
omissis dall’ inizio a ore 20:21:11 

P: Senti, ma Mimmo almeno qualcosa te la esce per questa cosa che hai fatto?....Quanto? ..Te li ha dati? ..DIECI? … Meno male che c’è lui!!perche’ con questo……Quanto ti costano questi, omissis. 
G: Se ne fotte lui dei soldi. 
omissis da ore 20:21:35 sino alla fine 
La cosa che ha fatto il marito è stata l’acquisto del televisore, e PROTO ha dato (qualcosa te la esce per questa cosa che hai fatto?) € 10.000 (Quanto? ..Te li ha dati? ..DIECI?), a pieno riscontro di quanto, nel corso dell’ambientale con CANNOVA prima riportata, lo stesso PROTO diceva Eravamo rimasti “a chisti ciamma a fare avire autri 10000 euro” in più tu gli devi pagare la tua tv: quindi il televisore lo ha pagato CANNOVA, l’impianto stereo PROTO.
Si segnala la preoccupazione della Paduano per il costo del loro tenore di vita, infatti i due stavano proprio parlando dei costi da dover affrontare e la donna ringraziava il fatto di poter sempre contare sull’amico catanese Meno male che c’è lui.

L’indagine ha permesso, inoltre, di dimostrare come la corruzione del pubblico ufficiale abbia concretamente giovato al privato, permettendogli di assicurare alla sua società un ingente introito di denaro. 

In particolare, la Squadra Mobile aveva modo di sentire, la prima e l’ultima settimana di aprile 2012, alcune conversazioni tra PROTO o la sua collaboratrice Puglisi Veronica (responsabile del piano sorveglianza e controllo della discarica della OIKOS10) e CANNOVA particolarmente interessanti, relative ad un guasto dell’impianto. 

Nella prima settimana si rilevava la necessità di contattare CANNOVA in quanto l’ARPA, intervenuta sul posto per un controllo di routine, aveva constatato il fermo impianto e chiedeva che la società facesse una comunicazione formale agli organi di controllo, ovvero la Regione – l’ufficio del CANNOVA -, l’ARPA e la Provincia di Catania; nell’ultima settimana si verificava nuovamente il guasto e al solito CANNOVA interveniva per risolvere i problemi burocratici. 
Poiché le sole intercettazioni non erano in grado di far comprendere pienamente i fatti e necessitando, di conseguenza, specifiche cognizioni tecnico-normative sulla materia ambientale, si è ottenuta la disponibilità dei Carabinieri del N.O.E., che, a seguito dell’analisi puntuale delle intercettazioni e della documentazione acquisita direttamente dalla OIKOS Spa (riguardante sia le autorizzazioni agli impianti che il flusso dei rifiuti ricevuti/prodotti e/o smaltiti/recuperati dalla società), ha relazionato sull’intera vicenda, come di seguito viene rappresentato. 


http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/07/smaltimento-rifiuti-in-sicilia.html 


ITALCEMENTI 2014 AGOSTO CLAUDIA MANNINO RICHIEDE PARTECIPAZIONE CONFERENZE SERVIZI AIA ITALCEMENTI




Anche CANNOVA ammetteva alla moglie di essere assolutamente dipendente, dal punto di vista economico, dal PROTO; poi, per tranquillizzarla, sosteneva che qualora fosse venuto a mancare l’apporto economico fornito dal PROTO, avrebbero alienato unità immobiliari della moglie. 

Si intuisce che i due hanno un forte bisogno di denaro poichè stanno progettando l’acquisto di una casa il cui valore economico supera il milione di euro. 

CANNOVA GIANFRANCO successivamente indicato con la lettera “G” 
PADUANO VALERIA successivamente indicato con la lettera “P” 
omissis dall’ inizio a ore 17.08.54 

P: Chi è che ti ha chiamato, Gianfranco? 
G: L’ingegnere Zuccarello.. 
P: E che ti ha detto? 
G: Che c’è la Procura ancora là.. 
P: E ti ha detto di andarci? 
G: Si. Dice ma le avevo detto di venire dopo avere preso i ragazzi da scuola.. 
P: Ma questo ancora non se ne è andato? 
G: Ma veramente no.. 
P: Ma che sei ai suoi ordini? Ma questo ancora non se n’è andato? 
G: E il responsabile sono io.. anzi.. 
P: Io vorrei capire una cosa, allora noi dove stiamo andando adesso? 
G: In Agenzia.. 
P: Si dov’è? Dov’è? 
G: Via Autonomia Siciliana.. 
P: Qui.. a due passi..bene allora io dico questo, a maggiore ragione che c’è pure questa cosa di Mimmo, come facciamo fronte ad una spesa del genere? 
G: Qual è il nesso fra Mimmo e questa.. 
P: Che Mimmo ti dava soldi!! E con questo ti aiutava a pagare.. 
G: E perché non me li dà più? 
P: Gianfranco se Mimmo c’ha un’ indagine, una cosa, lo arrestano.. 
G: Ma che arrestano!!! Ma che dici!! 
P: Ma tu sei sicuro che Mimmo è pulito? 
G: Per Favore. 
P: Ma tu sei sicuro che Mimmo è pulito? 
G: Sarà sicuramente uno strascico di quello che è successo… certo che è pulito perché c’ho le indagini.. le cose antimafia a casa, le le… in ufficio… le informazioni antimafia. 
P: Va bè quanti ce ne sono che c’hanno le informazioni antimafia e tutto insieme leggi nel giornale che l’hanno arrestato? 
G: Noi abbiamo informazioni atipiche se ci sono procedimenti in corso noi lo sapp.. siamo i primi a saperlo. 
P: Io ti dico sempre Gianfranco, di essere prudente, è un campo brutto, non solo bisogna.. 
G: E po ti sto dicendo che sto lavorando per essere indipendente da Mimmo.
P: Si ma stai lavorando… perché tu sei dipendente da Mimmo, scusa? 
G: Per ora si! 
P: Perché? 
G: Però se Mimmo si ferma, minchia, 
P: Attento 
G: Tutti i fondi… vengono messi in crisi. 
P: Si ma comunque Mimmo o non Mimmo… il discorso è uno, stai lavorando o non stai lavorando non sono cose che arrivano da un momento all’altro. 
G: Ma anche… anche quando, ammesso e non concesso noi, ti ho detto, abbiamo i rimedi di come fare. 
P: E quali sono? 
G: Via Ausonia e Mondello. 
P: No. Cioè che ci andiamo a vendere quattro case? 
G: Possiamo valutare tutto. 
P: …incomp… dopo che io ho faticato per avere quello che ho… non solo mi devo vendere via Cadorna e… e via casa…. Via Monti Iblei, mi vendo pure Mondello. 
G: Ma prendiamo… 
P: Ma stiamo scherzando? 
G: Ma se siamo in crisi ti tieni tutte cose e rimaniamo in crisi? 
P: C’era scritto LI VORSI? 
G: Vendiamo Mondello… 
P: L’hai letto LI VORSI? 
G: Si. 
P: Ma Mondello ti sembra così facile vendere ora? 
G: L’anno scorso



http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/07/smaltimento-rifiuti-in-sicilia.html


Italcementi e Piano Aria Copiato Interrogazione Claudia Mannino 4 02066 3 Ott 2013



Tale precipitosa e ingiusta affermazione supera per gravità il lamentato uso delle parole che l’ Anzà ha rilevato –come da verbale di causa del 28.12.2011- nell’ atto di costituzione in giudizio del Ciampolillo. 

E per tale motivo Giuseppe Ciampolillo chiede sin d’ora che siano censurate le ingiuste affermazioni di controparte contenute alle pagg. 10 e 11 del suo ricorso introduttivo. 

E affinché, infine, appaia all’ Anzà che non sussiste, neppure in astratto, l’ elemento soggettivo del reato di diffamazione anche in riferimento a quanto si afferma alla pag. 9, dal rigo 10° in poi, della comparsa di costituzione e risposta, si ribadisce che il convenuto Ciampolillo Giuseppe rivolge dal suo blog le sue battaglie civili anche contro uomini di poco spessore morale, >, i quali in tal modo >. L' affermazione, astratta e non ritagliata sulla persona dell’ Anzà, potrebbe addirittura essere da lui condivisa tanto è di portata generale; essa non dovrebbe nuocere ad alcuno che sia consapevole di appartenere a categorie di uomini ben lontane da tali deviazioni dal senso del dovere pubblico. Per il convenuto gli avversari sono quelli che oggettivamente non realizzano il bene pubblico; peggio se mirano in modo sotterraneo a fini personalistici e privati. Ma egli non fa tautologia delle due affermazione. 

L’ Anzà non dovrebbe stare all’ erta per scorgere ogni più piccolo errore di linguaggio anche in corso di causa. Dovrebbe invece dimostrare. A sostegno delle sue domande, che il Ciampolillo si è ingiustamente accanito contro di lui, arrecando danno alla sua reputazione, al suo onore, alla sua immagine discendente dalla sua posizione di alto funzionario della Regione Sicilia. Ma quantunque egli si adoperi, la verità reale dei fatti riportati negli scritti del Ciampolillo e il diritto di critica che discende direttamente dall’ art. 21 Cost. 

In tema di diffamazione a mezzo stampa, non sussiste una generica prevalenza del diritto all'onore sul diritto di critica, in quanto ogni critica alla persona può incidere sulla sua reputazione, e del resto negare il diritto di critica solo perché lesivo della reputazione di taluno significherebbe negare il diritto di libera manifestazione del pensiero; pertanto, il diritto di critica può essere esercitato anche mediante espressioni lesive della reputazione altrui, purché esse siano strumento di manifestazione di un ragionato dissenso e non si risolvano in una gratuita aggressione distruttiva dell'onore. 


http://tutelaariaregionesicilia.blogspot.it/2014/01/audizione-assessore-lo-bello-dr-capilli.html


MANNINO CLAUDIA Attività Svolta PAG 66 PAG 67 PAG 84 e Gli Atti Presentati Dal Gruppo M5S ALLA Camera





Il Sottoscritto Coordinatore del Comitato Cittadino Isola Pulita con la presente intende ribadire quanto dichiarato nel corso della riunione del Tavolo tecnico tenutosi presso il 1° Servizio VIA-VAS di questo Assessorato, avente ad oggetto “Procedura A.I.A. Impianto IPPC ditta Italcementi S.p.a.”:


Considerato che la procedura di autorizzazione integrata ambientale, in particolare per I cementifici, ha diverse funzioni, quelle di maggior interesse sono le seguenti:

a) verifica puntuale delle autorizzazioni ambientali esistenti per ricondurle ad una unica autorizzazione tenendo conto del principio della applicazione della prevenzione e riduzione dell’inquinamento, al fine di raggiungere l’obiettivo di un elevato livello di protezione ambientale e della popolazione.

b) Verifica della applicazione delle migliori tecnologie disponibili (sulla base di linee guida redatte per conto della Commissione della Unione Europea ed a livello nazionale) atte a ridurre gli impatti ambientali e, tenendo conto delle caratteristiche tecnologiche e la durata di vita tecnica dell’impianto, la previsione di prescrizioni atte a ricondurre l’impianto, ove necessario, a raggiungere prestazioni idonee entro tempi certi.

c) La fissazione di limiti emissivi per le diverse matrici ambientali di interesse (emissioni, scarichi, rumore, ecc) che tengano conto delle tecnologie disponibili e applicabili al caso in esame ma anche delle caratteristiche ambientali della area limitrofa all’impianto. In tal caso possono essere prescritti limiti inferiori a quelli stabiliti dalle norme nazionali applicabili all’impianto e anche limiti inferiori alle prestazioni ottenibili dall’applicazione delle migliori tecnologie ove le criticità locali siano tali da renderle necessarie.

d) La individuazione di dettaglio di un programma di monitoraggio a cura del gestore e di un programma di controllo da parte degli enti preposti che riguardi oltre al rispetto dei limiti emissivi disposti anche le specifiche modalità gestionali prescritte e il rispetto concreto delle migliori tecnologie disponibili individuate per l’impianto.

ITALCEMENTI 2014 17 GENNAIO Richiesta rinnovo AIA+relazione

Italcementi 2014 26 Agosto Isola Pulita Accesso Agli Atti Tavolo Tecnico 9 Giugno 2011 Conferenza Servizi 17 Ottobre 2007 Accesso Agli Atti

Italcementi 2014 26 Agosto Isola Pulita Accesso Agli Atti Tavolo Tecnico 9 Giugno 20011 Conferenza Servizi 17 Ottobre 2007 Accesso Agli Atti

Nessun commento:

Posta un commento