CEMENTIFICI PETCOKE RIFIUTI DIOSSINE INQUINANTI TUMORI
Caricato da isolapulita. - I nuovi video di oggi.
NO ALL'USO DI COMBUSTIBILE CDR PER I CEMENTIFICI
"Per dire NO all'uso del CDR come combustibile nei cementifici basterebbe considerare che la legislazione USA obbliga i cementieri ad indicare sul contenitore se il cemento, in esso contenuto, deriva o no dallo smaltimento di rifiuti". Gli ambientalisti lanciano l'allarme, per un eventuale coinvolgimento dei cementifici dell'isola allo smaltimento di rifiuti, con un comunicato stampa congiunto di Decontaminazione Sicilia, AugustAmbiente, Isola Pulita, Rifiuti Zero Palermo, Rete Rifiuti Zero Messina. "Infatti il cemento, ottenuto con il co-incenerimento di CDR e combustibile fossile, - spiegano le associazioni - diventa pericoloso per la salute a causa dei rilasci dei manufatti con esso realizzati (vedasi il caso del cromo esavalente nel sangue dei lavoratori del tunnel della Manica). Inoltre i cementifici hanno limiti di concentrazioni di inquinanti, autorizzati allo scarico in atmosfera, superiori rispetto agli inceneritori pur avendo un flusso di emissioni maggiore. Alle Associazioni basta solo quanto sopra per dichiararsi assolutamente contrari ad ogni forma di co-incenerimento, anche temporaneo. Al posto della combustione del CDR si propongono i trattamenti a freddo, come TMB o la produzione di sabbia sintetica tipo Vedelago, realizzando così, senza inquinare e senza effetto serra, recupero di materia o non di energia. Dietro l'angolo - concludono le associazioni ambientaliste - ci sono i cementieri di Isola delle Femmine, Porto Empedocle, Ragusa, Catania e di Priolo, che aspettano l'autorizzazione del co-incenerimento del CDR; questo non lo permetteremo e ci opporremo con ogni mezzo democratico contro il tentativo di bruciare CDR nei cementifici". Il Combustibile Derivato dai Rifiuti (CDR) è un combustibile solido triturato secco ottenuto dal trattamento dei rifiuti solidi urbani, raccolto generalmente in blocchi cilindrici denominati ecoballe. Il CDR viene utilizzato per l'incenerimento in appositi impianti inceneritori, che essendo dotati di sistemi di recupero dell'energia prodotta dalla combustione producono elettricità o, assieme, elettricità e calore (cogenerazione). Il CDR può essere bruciato anche in forni industriali di diverso genere non specificamente progettati a questo scopo, come quelli dei cementifici, per i quali può essere un combustibile economicamente vantaggioso.Il 22 dicembre 2008 l'Italia è stata condannata dall'Unione europea, perché il CDR (anche il CDR-Q, la qualità migliore) va considerato non nuovo prodotto ma rifiuto, e deve quindi sottostare alle norme di sicurezza relative.



martedì 17 novembre 2015

Inchiesta Corsello: Crocetta e Monterosso sentiti dai Finanzieri


Inchiesta Corsello: Crocetta e Monterosso sentiti dai Finanzieri

Inchiesta Corsello: Crocetta e Monterosso sentiti dai Finanzieri

Interrogatorio come persone informate dei fatti per il presidente della Regione e il segretario generale

l governatore siciliano Rosario Crocetta e il segretario generale della Regione Patrizia Monterosso sono stati sentiti oggi, come persone informate sui fatti, dagli ufficiali del Nucleo Polizia Tributaria della Guardia di Finanza nell'ambito dell'inchiesta che ieri ha portato alla sospensione dalle funzioni della dirigente regionale Anna Rosa Corsello, indagata per istigazione alla corruzione.


L'accusa di istigazione alla corruzione è stata contestata dalla procura di Palermo ad Anna Rosa Corsello, la dirigente generale dell'assessorato regionale alla Famiglia, alle Politiche sociali e al Lavoro. Ieri il nucleo di polizia tributaria le ha notificato il provvedimento con cui il giudice delle indagini preliminari ne ha disposto la sospensione dalle funzioni per sei mesi.



L'inchiesta, coordinata dal procuratore aggiunto di Palermo Dino Petralia, che ha chiesto e ottenuto dal gip la sospensione della Corsello, parte dalle dichiarazioni dal funzionario dell'assessorato alla Formazione Domenico Giubilaro. Giubilaro ha raccontato ai Finanzieri che la Corsello, già sotto processo con l'accusa di peculato, aveva chiesto alla dirigente del Formez, Anna Gammaldi, di contrattualizzare sette dirigenti esterni della Regione a cui era scaduto il contratto e che non potevano essere stabilizzati per il blocco alle assunzioni disposto dalla Regione. Alla Gammaldi la dirigente avrebbe consegnato un foglio coi sette nomi dei raccomandati scritti su carta intestata, facendo presente che la segnalazione sarebbe venuta da Crocetta e dalla Monterosso. In cambio, al Formez sarebbe stata garantitala stipula di un contratto integrativo a una convenzione del valore di 2 milioni.

"Li vogliono i soldi? - avrebbe detto Corsello a Giubilaro - E allora contrattualizzino le persone che noi vogliamo". Il racconto del testimone è stato confermato dalla Gammaldi. "Rimasi sdegnata dalla richiesta - ha detto la dirigente del Formez ai Finanzieri - non solo nel merito ma anche per il metodo: i termini bruschi, la perentorietà del tono e il fatto che mi abbia consegnato un foglietto mi sono apparsi aspetti offensivi". Crocetta, tirato in ballo dalla Corsello, ha negato, ieri, di averle mai segnalato nomi di dirigenti da assumere. Né il governatore, né il segretario generale sono indagati.



GAMMALDI 2015 ANNA CATERINA  CORSELLO MONTEROSSO  FORMEZ I 7 DIRIGENTI DI CROCETTA  





GIUBILARO 2014 NOMINA DIRIGENTE E COMMISSARIO STRAORD GIORNALISMO CORSELLO MONTEROSSO GAMMALDI FORMEZ

   


CORTE 2014 DEI CONTI SEZ GIURISDIZIONALE SENTENZA 401 14 MARZO D.D.G. n. 1911 24 DIC 2007 BILANCIO DIRIGENTE RUSSO CORSELLO MONTEROSSO FORMICA
CORTE 2014 DEI CONTI SEZ GIURISDIZIONALE SENTENZA 401 14 MARZO D.A. n. 2907 21 DIC 2007 BILANCIO 2007 C&B SRL ASSTREF CORSELLO MONTEROSSO ASSESSORE FORMICA
Arnone 2013 5 Febbraio Corsello Falgares Lupo Marco de Rosa Greco Bonanno Revoca Incarico dirigente 105762 deliberazione n 49 del 5 02 20131
CORSELLO 2012 ANNA ROSA NOMINA DIRIGENTE GENERALE DIPARTIMENTO LAVORO ASSESSORATO FAMIGLIA LOMBARDO
CORTE 2014 DEI CONTI SEZ GIURISDIZIONALE SENTENZA 401 14 MARZO D.A. n. 2908 21 DIC 2007 BILANCIO 2007 CONSORZIO E LABOR@ANDO MATHEIS ITALIA SRL MAC ENFAGA ETT CORSELLO MONTEROSSO FORMICA
Dirigenti Regione Sicilia Ddg n.1284 Del 15.03.2013 - Aggiornamento Elenco Ruolo

Nessun commento:

Posta un commento